Poggio Torriana, il sindaco: “Tante iscrizioni a Linkmate”

“Siamo un Comune di piccole dimensioni e perciò i dati che abbiamo registrato finora dimostrano che siamo partiti molto bene con pagoPA e Linkmate”. Ronny Raggini, sindaco di Poggio Torriana, un Comune nato nel 2014 dalla fusione dei Comuni di Poggio Berni e Torriana, elenca soddisfatto i dati sulle iscrizioni e sui pagamenti.

“Siamo partiti a maggio 2018- spiega Raggini- e nel primo semestre abbiamo registrato 72 iscritti e 103 operazioni. Nel 2019 abbiamo avuto altre 245 iscrizioni a Linkmate e 1976 pagamenti. In tutto, le iscrizioni da maggio 2018 ad oggi sono state 317, con 2079 operazioni per un importo complessivo di 334.172 euro”. Su 2079 operazioni, 1878 hanno riguardato la Tari.

“Ma i pagamenti con pagoPA- riprende il sindaco- vengono effettuati anche per i servizi scolastici, il trasporto scolastico, le rette degli asili nido, le lampade votive, le affissioni e l’imposta sulla pubblicità. Per un Comune di 5100 abitanti sono risultati ottimi. Contiamo di aumentare ancora le iscrizioni a Linkmate attraverso gli avvisi sul portale comunale. Le tecnologie ci sono e devono essere utilizzate. Stiamo riscontrando i vantaggi per i cittadini nell’uso di Linkmate, dalla possibilità di consultare la loro posizione direttamente dal pc alle comunicazioni personali con il Comune attraverso una bacheca interattiva. In questo modo stiamo eliminando le file agli sportelli. Con pagoPA abbiamo verificato che in 24 ore la somma pagata dal cittadino viene indirizzata sul conto in Tesoreria. I pagamenti sono immediati, senza una rendicontazione prolungata”.