L’assessore di Busto Arsizio: “200 iscritti a Linkmate”

“Per Linkmate ci sono già oltre 200 iscrizioni in pochissimi giorni. Sono dati molto positivi. Le richieste si susseguono giorno dopo giorno”. Il neoassessore al Bilancio del Comune di Busto Arsizio Paola Magugliani illustra dal suo ufficio i primi risultati dell’attivazione della piattaforma telematica. In soli sette giorni, le richieste di iscrizione sono già 212. Gli accessi alla piattaforma sono stati in tutto oltre 700 dal 4 al 10 settembre. Per il Comune lombardo Linkmate è uno dei tasselli principali del processo di digitalizzazione dei tributi.

“C’è già una risposta del pubblico- sottolinea l’assessore- e questo vuol dire che la gente apprezza il servizio. Linkmate ci consente di non far venire i cittadini agli sportelli comunali che in questo modo non si intasano. E questo è un beneficio anche per gli stessi contribuenti. Ci sono vantaggi per l’ente e per i cittadini”.

Su Linkmate i contribuenti hanno la possibilità di consultare la loro posizione tributaria, oltre a visualizzare e stampare gli avvisi di pagamento e il modello PagoPA. “Linkmate- fanno sapere dal Comune- permette anche di instaurare un canale di comunicazione diretto con gli uffici, inviando messaggi in bacheca per segnalare errori e omissioni nella banca dati comunale”. L’altra novità annunciata dalla nuova giunta comunale, in occasione del suo insediamento, è l’attivazione del nuovo canale di pagamento PagoPA. “In occasione dell’invio degli avvisi di pagamento Tari 2019- ha annunciato l’assessore- è attivo questo sistema, implementato dall’Agenzia per l’Italia Digitale, per rendere più semplici, sicuri, multicanale e trasparenti tutti i pagamenti verso la pubblica amministrazione”. PagoPA- fa sapere la Magugliani- è attivo per la Tari. Prossimamente sarà utilizzato anche per Imu e Tasi. “Con PagoPA- aggiunge l’assessore al Bilancio- possiamo renderci conto subito se i pagamenti sono stati effettuati o meno. Tra i nostri obiettivi ci sono la semplificazione e la velocità”. Il sistema consente di effettuare i pagamenti in modalità elettronica, in linea con lo slogan del Comune “pagamenti più semplici e sicuri”.

I versamenti effettuati con PagoPA sono finora 962 per un totale già incassato di 216.460 euro.

Il pagamento online può avvenire utilizzando il circuito CBILL presente negli home banking oppure collegandosi allo sportello telematico Linkmate.