Ultime notizie

NAPOLI, LA DICHIARAZIONE TARI ORA SI PUO’ FARE ONLINE

NAPOLI, LA DICHIARAZIONE TARI ORA SI PUO’ FARE ONLINE

10 Luglio 2018

I contribuenti napoletani possono effettuare la dichiarazione Tari online tramite LINKmate senza recarsi all’Ufficio Tributi.Tassa sui Servizi IndivisibiliTassa sui...

L’ASSESSORE DEL COMUNE DI GENOVA PAOLA BORDILLI: “TOURIST TAX SEMPLIFICA IL NOSTRO LAVORO”

L’ASSESSORE DEL COMUNE DI GENOVA PAOLA BORDILLI: “TOURIST TAX SEMPLIFICA IL NOSTRO LAVORO”

09 Luglio 2018

Il Comune di Genova ha scelto Tourist TAX. Il software di Advanced Systems è già a disposizione di oltre...

IMU, DICHIARAZIONE ENTRO IL 2 LUGLIO PER I NUOVI PROPRIETARI

IMU, DICHIARAZIONE ENTRO IL 2 LUGLIO PER I NUOVI PROPRIETARI

01 Luglio 2018

Entro lunedì 2 luglio i contribuenti che nel corso del 2017 sono entrati in possesso di immobili dovranno presentare...

NAPOLI, PER I CONTRIBUENTI NIENTE PIU’ FILE A CORSO LUCCI

NAPOLI, PER I CONTRIBUENTI NIENTE PIU’ FILE A CORSO LUCCI

29 Giugno 2018

I contribuenti napoletani eviteranno le file presso gli uffici tributari prenotando un appuntamento, dopo aver effettuato la registrazione al...

Notizie

Con Tourist Tax gli operatori turistici possono comunicare rapidamente al Comune il numero di presenze ed il relativo gettito d'imposta.

Le domande per aderire alla definizione agevolata si susseguono ininterrottamente. Ma sulle norme che la riguardano gli addetti ai lavori manifestano molte perplessità. Sono 540mila i contribuenti che hanno aderito finora alla definizione agevolata prevista dal decreto legge n.193/2016, convertito con modificazioni dal decreto legge n.225/2016.

I contribuenti che compensano crediti e imposte e presentano in ritardo il modello F24 a saldo zero possono mettersi in regola e beneficiare delle sanzioni ridotte previste dal ravvedimento operoso.

Dal 1° luglio 2017 gli avvisi di accertamento e gli altri atti emessi dall'Agenzia delle Entrate potranno essere notificati via Pec.

Il Comune di Rapallo utilizza LINKmate dal 2016. “Lo sportello telematico Tributi- si legge sul portale dell'ente- permette di visualizzare la situazione contabile TARI del contribuente, ristampare il modello F24 eventualmente smarrito per procedere al pagamento del tributo entro le scadenze, visualizzare la situazione catastale, e, ai fini IMU e TASI, procedere al calcolo dell' imposta per l' anno corrente”. Da poche settimane i contribuenti di Rapallo hanno anche un'altra possibilità.

Anche nel 2017 continua la collaborazione tra Advanced Systems Srl  e Anutel per supportare i Comuni al fine di dare un maggior aiuto ai propri contribuenti per il calcolo dell'IMU e della TASI. Dal 15 marzo 2017 gli enti locali potranno pubblicare sul proprio sito istituzionale il link ed il banner personallizzato con cui è possibile utilizzare il nuovo CalcoloIUC 2017.

Il Comune di Fossombrone utilizzerà LINKmate. Lo annuncia la responsabile del settore Tributi dell'ente Nadia Cavanna.

Per i contribuenti di Rapallo iscritti a LINKmate l'istanza di definizione agevolata, relativa alle entrate comunali non riscosse, è più semplice. Le modalità per aderire all'istanza vengono illustrate sul portale dell'ente.

Sul sito internet dell'Agenzia delle Entrate è disponibile l’elenco dei fabbricati rurali che risultano ancora censiti nel Catasto terreni. L’Agenzia ricorda che i titolari di diritti reali sugli immobili rurali hanno l’obbligo di dichiararli al Catasto fabbricati: se questo non è stato fatto entro il termine previsto del 30 novembre 2012, è ancora possibile presentare la dichiarazione di aggiornamento, usufruendo dell’istituto del ravvedimento operoso.

Il Comune di Pozzuoli è il primo in Italia nella lotta all'evasione e all'elusione dei tributi, tra gli enti oltre i 15mila abitanti. Lo ha certificato il Ministero dell'Interno, analizzando i conti consuntivi 2015 di tutti i municipi italiani.

Il contribuente che vende entro cinque anni l’immobile acquistato con i benefici “prima casa”, ed entro un anno dalla cessione costruisce un altro immobile ad uso abitativo su un terreno di cui lo stesso contribuente sia già proprietario al momento della cessione dell’immobile agevolato, non perde l’agevolazione.

Riscotel utilizza cookies per le sessioni utente e le funzionalità di analisi. Continuando ad utilizzare Riscotel accetti l'utilizzo dei cookies.