Ultime notizie

L’ASSESSORE DEL COMUNE DI VERONA TOFFALI: “CON LINKMATE CITTA’ SEMPRE PIU’ SMART”

L’ASSESSORE DEL COMUNE DI VERONA TOFFALI: “CON LINKMATE CITTA’ SEMPRE PIU’ SMART”

23 Maggio 2018

I contribuenti veronesi hanno la possibilità di compilare online le dichiarazioni Imu e Tasi. E, per farlo, utilizzeranno LINKmate,...

POZZUOLI, L’ASSESSORE AL BILANCIO GIANLUCA LIGUORI: “CON PAGOPA NIENTE PIU’ ERRORI NEI PAGAMENTI”

POZZUOLI, L’ASSESSORE AL BILANCIO GIANLUCA LIGUORI: “CON PAGOPA NIENTE PIU’ ERRORI NEI PAGAMENTI”

09 Maggio 2018

Il Comune di Pozzuoli ha scelto PagoPA. I contribuenti puteolani possono effettuare il pagamento della Tari 2018- ed anche...

BERGAMO, L’ASSESSORE GIACOMO ANGELONI: “I  PAGAMENTI ELETTRONICI AIUTANO I CITTADINI E I COMUNI”

BERGAMO, L’ASSESSORE GIACOMO ANGELONI: “I PAGAMENTI ELETTRONICI AIUTANO I CITTADINI E I COMUNI”

08 Maggio 2018

“PagoPA semplifica la vita ai cittadini e in questo modo si raggiunge l’obiettivo principale. Ma, nello stesso tempo, semplifica...

BERGAMO, LA TARI SI PAGA SUL WEB CON PAGOPA E LINKMATE

BERGAMO, LA TARI SI PAGA SUL WEB CON PAGOPA E LINKMATE

02 Maggio 2018

I contribuenti bergamaschi hanno un’altra possibilità per il pagamento della Tari, oltre a quelle consuete. Nel 2018 a Bergamo...

Il Tar del Lazio con l’ordinanza n. 3770/2015 depositata il 5 marzo, ha accolto il ricorso dell'Anci Lazio e di 38 Comuni con cui si impugnava la classificazione Istat (ovvero il criterio definito dal decreto legge n. 4 del 24 gennaio 2015) per stabilire chi è esente e chi non lo è relativamente all’Imu terreni agricoli

I ricorrenti contestano in particolare che attualmente i Comuni risultano incomprensibilmente classificati in maniera assolutamente non aderente alla realtà.

Il tribunale ha inoltre ritenuto opportuno, ai fini della corretta decisione, di richiedere all’Istat una dettagliata relazione, corredata da eventuale documentazione, sui fatti di causa. Per la trattazione del merito della controversia il Tar ha anche fissato l’udienza pubblica del 17 giugno 2015, cioè il giorno dopo la scadenza dell'acconto Imu 2015 del 16 giugno.

Testo dell'ordinanza tratta da Il Sole 24 Ore (clicca qui per scaricarla)

 

 

 

Riscotel utilizza cookies per le sessioni utente e le funzionalità di analisi. Continuando ad utilizzare Riscotel accetti l'utilizzo dei cookies.