Ultime notizie

IMU E TASI, ECCO IL VADEMECUM PER L’ACCONTO DEL 17 GIUGNO

IMU E TASI, ECCO IL VADEMECUM PER L’ACCONTO DEL 17 GIUGNO

16 Giugno 2019

La scadenza dei termini per il versamento dell’acconto Imu e Tasi è fissata per lunedì 17 giugno 2019.Tassa sui...

POMIGLIANO D’ARCO, L’ASSESSORE AL BILANCIO CAPRIOLI: “CON PAGOF24 FACILITIAMO I PAGAMENTI E VELOCIZZIAMO LA MACCHINA COMUNALE”

POMIGLIANO D’ARCO, L’ASSESSORE AL BILANCIO CAPRIOLI: “CON PAGOF24 FACILITIAMO I PAGAMENTI E VELOCIZZIAMO LA MACCHINA COMUNALE”

13 Giugno 2019

L’assessore al Bilancio del Comune di Pomigliano d’Arco Vincenzo Caprioli commenta la recente introduzione del software PagoF24, che consente...

IMU E TASI, A POMIGLIANO D’ARCO SI PAGANO ONLINE CON CARTA DI CREDITO

IMU E TASI, A POMIGLIANO D’ARCO SI PAGANO ONLINE CON CARTA DI CREDITO

12 Giugno 2019

A Pomigliano d’Arco l’Imu e la Tasi si possono pagare anche online, già da oggi, con carta di credito...

IMU E TASI, IL 17 GIUGNO SCADE L’ACCONTO- PER I CONTRIBUENTI C’E’ CALCOLOIUC2019

IMU E TASI, IL 17 GIUGNO SCADE L’ACCONTO- PER I CONTRIBUENTI C’E’ CALCOLOIUC2019

11 Giugno 2019

E’ prevista per lunedì 17 giugno la scadenza del pagamento dell’acconto Imu e Tasi 2019.Tassa sui Servizi IndivisibiliImposta Municipale...

A Pomigliano d’Arco l’Imu e la Tasi si possono pagare anche online, già da oggi, con carta di credito e senza costi di commissione, grazie al software PAGOF24 di Advanced Systems. Nel Comune dell’hinterland napoletano il pagamento dei tributi sugli immobili è alla portata di tutti i contribuenti con pochi click. E’ sufficiente navigare sul sito del Comune per effettuare rapidamente il calcolo dell’importo dell’acconto, con il software CALCOLOIUC2019, per poi cliccare sul tasto PAGA F24 ONLINE e completare velocemente il pagamento.

“Abbiamo attivato- spiega Annnamaria De Falco, dirigente dei Servizi Finanziari ed Entrate del Comune di Pomigliano- il pagamento di Imu e Tasi sul nostro sito web, attraverso la carta di credito per gli importi fino a 250 euro o, in alternativa, con l’home banking. Il cittadino può trovare facilmente il software di calcolo, con le aliquote comunali già inserite. Il contribuente dovrà semplicemente aggiungere i propri dati anagrafici e la rendita catastale, per avere l’F24 da stampare con l’importo finale. E poi potrà subito effettuare il pagamento. Con pochi dati e in pochi minuti si porta a termine l’operazione. Ho già sperimentato il sistema sul sito del Comune di Milano e l’ho trovato semplicissimo. Pensiamo di ricavare molti vantaggi per i cittadini proprio per la facilità d’uso ed anche perché in questo modo si evitano gli errori che talvolta vengono commessi dai contribuenti. I cittadini non dovranno più recarsi presso il Comune per avere informazioni e in questo modo si snellirà anche la mole di lavoro degli uffici

Riscotel utilizza cookies per le sessioni utente e le funzionalità di analisi. Continuando ad utilizzare Riscotel accetti l'utilizzo dei cookies.