Ultime notizie

IMU E TASI, ECCO IL VADEMECUM CON LE NORME PER IL SALDO DEL 17 DICEMBRE

IMU E TASI, ECCO IL VADEMECUM CON LE NORME PER IL SALDO DEL 17 DICEMBRE

16 Dicembre 2018

La scadenza dei termini per il versamento del saldo Imu e Tasi è fissata per lunedì 17 dicembre 2018....

SAN GIORGIO A CREMANO, IL COMUNE PRESENTA LINKMATE

SAN GIORGIO A CREMANO, IL COMUNE PRESENTA LINKMATE

08 Dicembre 2018

A San Giorgio a Cremano l’ufficio tributi è a portata di click. Il Comune alle porte di Napoli ha...

IMU E TASI, SI AVVICINA IL SALDO DEL 17 DICEMBRE

IMU E TASI, SI AVVICINA IL SALDO DEL 17 DICEMBRE

06 Dicembre 2018

E’ prevista per lunedì 17 dicembre la scadenza del saldo Imu e del saldo Tasi 2018. Per calcolare l’importo...

PAGOPA, I PAGAMENTI ALLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI SARANNO RIVERSATI SOLO SULLA PIATTAFORMA

PAGOPA, I PAGAMENTI ALLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI SARANNO RIVERSATI SOLO SULLA PIATTAFORMA

04 Dicembre 2018

Dal 1° gennaio 2019 i prestatori di servizi di pagamento abilitati all’utilizzo di pagoPA dovranno obbligatoriamente usare la piattaforma...

CalcoloIUC versioni

CALCOLO IUC 2016
Un supporto agli Uffici Tributi agevolando i contribuenti

Sin dall’introduzione dell’IMU nel 2012 e della successiva IUC nel 2014, ANUTEL ha supportato i Comuni con il servizio web per il calcolo delle somme dovute, consentendo, ad oltre 4.000 enti, di pubblicare sul proprio sito istituzionale uno strumento intuitivo e facilmente consultabile dal contribuente.

Anche per il 2016, ANUTEL in collaborazione con la software house Advanced Systems intende supportare i Comuni al fine di dare un servizio migliore ai propri contribuenti.

CALCOLO IUC 2016 è il servizio web che permette di determinare il valore delle componenti della IUC (Imposta Unica Comunale) e di compilare, generare e stampare il modello F24 per il pagamento delle rate previste.

Anche quest’anno CALCOLO IUC 2016, disponibile dal 18 aprile p.v., sarà proposto nelle versioni STANDARD e PRO:

• la versione STANDARD, FORNITA GRATUITAMENTE, consente di effettuare il calcolo del dovuto e la stampa dell’F24, l’inserimento del pagato in acconto e l’aggiornamento dei nuovi valori;
• la versione PRO consente di personalizzare le tipologie immobiliari e le relative aliquote oltre quelle standard e potrà essere richiesta dall’ente con il pagamento di una minima quota di adesione.

Tale prezioso supporto istituzionale fornito dall’ANUTEL è frutto di una collaborazione con la software house Advanced Systems che fino ad ora ha offerto ai Comuni ed ai contribuenti notevoli benefici in termini di risparmi economici e semplificazioni di procedure.

Si ricorda inoltre che per i Comuni che aderiranno al servizio CALCOLO IUC 2016 e che pubblicheranno l’apposito link con banner sul proprio sito istituzionale, è disponibile, gratuitamente per un anno, la versione STANDARD di F24 Rendicontazione, il software per la lettura dei flussi dei versamenti F24 per TASI, IMU e TARI scaricati dal portale SIATEL.

COME RICHIEDERE CALCOLOIUC 2016

- VERSIONE STANDARD (Gratuita):

E' sufficiente inviare la scheda ordinativo esclusivamente a mezzo email a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (pec)

- VERSIONE PRO (Nuove attivazioni/Aggiornamenti 2016)

Al fine della personalizzazione delle aliquote è necessario inviare, esclusivamente a mezzo email, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  (pec), la scheda ordinativo e la determina di impegno spesa unitamente ad un prospetto riepilogativo delle aliquote (obbligatorio inviarle per ogni anno d'imposta).


Per i Comuni che hanno già richiesto nel 2015 il CALCOLO IUC PRO (nuova attivazione o aggiornamento) e chiedono l'aggiornamento gratuito 2016, è sufficiente inviare solo la scheda ordinativo (obbligatorio inviarla per ogni anno d'imposta).

Si fa notare che qualsiasi aggiornamento è disponibile solo dopo aver inviato apposita richiesta all'Anutel compilando la relativa scheda sopra indicata (versione Pro o Standard).

Dal 2014 gli Enti Locali non possono più personalizzarsi autonomamente le aliquote, quindi è sempre necessario, per nuovi aggiornamenti, indicarle in allegato alla scheda ordinativo inviata. Ad aggiornamento effettuato, all'email indicata dal Comune, sarà inviato il nuovo link da inserire sul proprio sito istituzionale in sostituzione di quello dell'anno d'imposta precedente.

Riscotel utilizza cookies per le sessioni utente e le funzionalità di analisi. Continuando ad utilizzare Riscotel accetti l'utilizzo dei cookies.