Ultime notizie

LINKMATE, QUASI 3000 ISCRIZIONI IN POCHI GIORNI A TARANTO

LINKMATE, QUASI 3000 ISCRIZIONI IN POCHI GIORNI A TARANTO

22 Luglio 2019

Ai contribuenti tarantini piace Linkmate. Dopo 2 settimane dalla sua attivazione, lo sportello telematico ha fatto registrare già un...

IL COMUNE DI TARANTO HA ATTIVATO LINKMATE

IL COMUNE DI TARANTO HA ATTIVATO LINKMATE

02 Luglio 2019

Il Comune di Taranto punta sull’innovazione tecnologica. La digitalizzazione dei tributi locali è un imperativo categorico per l’amministrazione comunale,...

IMU E TASI, CON CALCOLOIUC2019 C'E' IL RAVVEDIMENTO PER I RITARDATARI

IMU E TASI, CON CALCOLOIUC2019 C'E' IL RAVVEDIMENTO PER I RITARDATARI

19 Giugno 2019

Se non avete effettuato il versamento dell’acconto Imue Tasi entro la scadenza del 17 giugno, potete rimediare utilizzando CALCOLOIUC2019. 

IMU E TASI, ECCO IL VADEMECUM PER L’ACCONTO DEL 17 GIUGNO

IMU E TASI, ECCO IL VADEMECUM PER L’ACCONTO DEL 17 GIUGNO

16 Giugno 2019

La scadenza dei termini per il versamento dell’acconto Imu e Tasi è fissata per lunedì 17 giugno 2019.Tassa sui...

A Pozzuoli il pagamento dei canoni di locazione degli immobili comunali può essere effettuato con PagoPA. E i cittadini hanno a disposizione LINKmate per eseguire l’operazione sul portale comunale.

Lo rende noto il Comune di Pozzuoli. “A partire dal 1° trimestre del 2019- si legge in una nota del Comune flegreo- i canoni di locazione e le indennità di occupazione da corrispondersi per l’occupazione di immobili di proprietà comunale saranno riscossi a mezzo del “nuovo” sistema di pagamento della Pubblica Amministrazione denominato PagoPA.

PagoPA è un sistema pubblico che garantisce a privati e aziende di effettuare pagamenti elettronici alla Pubblica Amministrazione in modo sicuro, affidabile, semplice e in totale trasparenza nei costi di commissione. Con detto sistema, inoltre, si evitano errori di trasmissione, acquisizione e/o abbinamento da parte degli intermediari e degli operatori grazie all’identificativo univoco di versamento (IUV) riportato nell’atto ricevuto. Il pagamento può essere effettuato sul sito web del Comune di Pozzuoli (www.comune.pozzuoli.na.it), accedendo al servizio Linkmate (utilizzando le credenziali riportate nell’avviso recapitato al domicilio fiscale dell’utente) nell’apposita sezione fiscalità locale, scegliendo tra gli strumenti disponibili: carta di credito o debito o prepagata, oppure bonifico bancario o postale nel caso si disponga di un conto corrente presso banche, Poste Italiane e altri prestatori di servizio di pagamento aderenti all’iniziativa”.

Il Servizio di pagamento tramite PagoPa è disponibile 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

In alternativa, il pagamento può essere effettuato presso le banche, Poste Italiane e altri operatori (quali, ad esempio Tabacchi di Sisal, Lottomatica eccetera) aderenti all’iniziativa tramite i canali da questi messi a disposizione, come home banking, ATM, APP su smartphone o tablet, sportello, eccetera. “L’elenco degli operatori- prosegue la nota- e dei canali abilitati a ricevere pagamenti tramite PagoPA è disponibile sul sito dell'Agid. Per poter effettuare il pagamento occorre utilizzare il Codice Avviso di Pagamento oppure il QR Code o i Codici a Barre, presenti sulla stampa dell’atto ricevuto”. La scelta del Comune di Pozzuoli conferma la crescita della piattaforma PagoPA, che nell’ultimo trimestre del 2018 ha fatto registrare oltre 4milioni200mila transazioni, con un incremento del 200%, rispetto allo stesso periodo del 2017.

“La crescita di PagoPA- fanno sapere dall’Agid, l’agenzia per l’Italia Digitale- è già oggi un importante motore verso la digitalizzazione dei pagamenti in Italia. Nel 2018 circa il 36 per cento dei pagamenti fatti con pagoPA è stato effettuato con carta di credito o debito (per un valore di oltre 670 milioni di euro). Un dato di gran lunga superiore alla media nazionale, dove le carte di pagamento sono usate per poco più del 20 per cento dei casi. Quando le persone sono messe in condizione di pagare online, in modo semplice e intuitivo, preferiscono i pagamenti digitali al contante”.

 

Riscotel utilizza cookies per le sessioni utente e le funzionalità di analisi. Continuando ad utilizzare Riscotel accetti l'utilizzo dei cookies.