Ultime notizie

IMMOBILI STRUMENTALI, LA DEDUCIBILITA’ IMU PASSA DAL 20% AL 40%

IMMOBILI STRUMENTALI, LA DEDUCIBILITA’ IMU PASSA DAL 20% AL 40%

16 Gennaio 2019

Dal 2019 l’Imu che imprese e professionisti versano sugli immobili strumentali è deducibile dalle imposte sui redditi in misura...

IMU E TASI, RISCHIO AUMENTI IN MOLTI COMUNI DAL 2019

IMU E TASI, RISCHIO AUMENTI IN MOLTI COMUNI DAL 2019

06 Gennaio 2019

La mancata conferma del blocco degli aumenti dei tributi locali sembra destinata a ripercuotersi soprattutto sul mattone.Tassa sui Servizi...

TRIBUTI LOCALI, VIA IL BLOCCO DEGLI AUMENTI

TRIBUTI LOCALI, VIA IL BLOCCO DEGLI AUMENTI

27 Dicembre 2018

Dal 2019 il blocco degli aumenti di imposte e tasse locali non sarà più applicato.Tassa sui Servizi IndivisibiliTassa sui...

FALCONARA MARITTIMA, LINKMATE TRA I SERVIZI PRESENTATI DAL COMUNE NELLA GIORNATA DELLA TRASPARENZA

FALCONARA MARITTIMA, LINKMATE TRA I SERVIZI PRESENTATI DAL COMUNE NELLA GIORNATA DELLA TRASPARENZA

18 Dicembre 2018

Duecentomila visite al portale web del Comune ed oltre 4mila follower alla pagina Facebook, fino agli strumenti dedicati a...

“Se tutti i cittadini utilizzeranno Pago PA e LINKmate non avremo più il problema di controllare le entrate né di fare accertamenti”. Il vicesindaco di Ripalimosani Marco Giampaolo commenta così l’adozione del sistema “PagoPa Tari”, che consentirà ai contribuenti ripesi iscritti a LINKmate il pagamento della Tari con un solo clic, dallo smartphone o dal pc, direttamente dal sito web del Comune. L’amministrazione comunale di Ripalimosani ha adottato il sistema che eviterà le file ai contribuenti e che “faciliterà il compito sia ai cittadini che al Comune”, sottolinea Giampaolo. “Un sistema telematico di Advanced Systems- fanno sapere dal Comune- che permette di pagare comodamente e in qualsiasi momento la Tari, senza recarsi presso gli sportelli”. Tutti i contribuenti del Comune molisano- “sono circa 1200”, spiega il vicesindaco- hanno ricevuto le credenziali per accedere a LINKmate. “Con queste credenziali, ogni contribuente- si legge sul portale del Comune- potrà accedere alla sua personale pagina online. Da questa pagina potrà anche controllare lo stato dei pagamenti già effettuati, i dati catastali e tutti i dati relativi alle bollette da pagare. Il contribuente potrà, inoltre, comunicare direttamente con l'Ufficio Tributi”. E il pagamento della Tari? “Il pagamento sarà immediato grazie all'inserimento dei codici della propria carta di credito, normale o prepagata – spiega il vicesindaco Marco Giampaolo- e immediatamente si entrerà in possesso della liberatoria del pagamento effettuato. Nulla di trascendentale dunque, ma un sistema alla portata di tutti. E’ sufficiente un minimo di attenzione per entrare nella piattaforma e il gioco è fatto. I contribuenti che utilizzeranno tale canale di pagamento non potranno mai essere sottoposti ad attività di accertamento in quanto è azzerata la possibilità di errore umano nella digitalizzazione da parte degli operatori postali e bancari del codice “H313” del Comune. Attualmente utilizziamo il sistema solo per la Tari ma non escludiamo di poterlo utilizzare in futuro- conclude Giampaolo- anche per Imu e Tasi”.

Riscotel utilizza cookies per le sessioni utente e le funzionalità di analisi. Continuando ad utilizzare Riscotel accetti l'utilizzo dei cookies.