Ultime notizie

L’ASSESSORE MAZZOLENI DEL COMUNE DI LECCO: “BONUS SULLA TARI PER 2500 CONTRIBUENTI”

L’ASSESSORE MAZZOLENI DEL COMUNE DI LECCO: “BONUS SULLA TARI PER 2500 CONTRIBUENTI”

16 Agosto 2018

A Lecco sono oltre 2500 i contribuenti che usufruiranno del bonus di 2 euro sull’importo totale della Tari 2018....

LECCO, SCONTO SULLA TARI PER GLI ISCRITTI A LINKMATE

LECCO, SCONTO SULLA TARI PER GLI ISCRITTI A LINKMATE

28 Luglio 2018

I contribuenti di Lecco possono scaricare l’avviso di pagamento della Tari 2018 su LINKmate. Gli utenti iscritti a LINKmate...

IMU E TASI, RAVVEDIMENTO CON SANZIONI ALL’1,5% FINO AL 18 LUGLIO

IMU E TASI, RAVVEDIMENTO CON SANZIONI ALL’1,5% FINO AL 18 LUGLIO

17 Luglio 2018

Mercoledì 18 luglio 2018 sarà l’ultima occasione per usufruire della sanzione pari all’1,5% dell’imposta dovuta- con il cosiddetto ravvedimento...

NAPOLI, LA DICHIARAZIONE TARI ORA SI PUO’ FARE ONLINE

NAPOLI, LA DICHIARAZIONE TARI ORA SI PUO’ FARE ONLINE

10 Luglio 2018

I contribuenti napoletani possono effettuare la dichiarazione Tari online tramite LINKmate senza recarsi all’Ufficio Tributi.Tassa sui Servizi IndivisibiliTassa sui...

A Rapallo scatta l’imposta di soggiorno. E, per gestirla, il Comune ha scelto Tourist Tax. Lo rende noto l’ente sul suo portale web. “Dal 1° aprile al 31 ottobre- si legge sul sito-, tutti coloro che soggiornano in una struttura ricettiva situata sul territorio del Comune di Rapallo sono soggetti al versamento dell'imposta di soggiorno. Il Comune di Rapallo, per la gestione e il versamento del nuovo tributo, ha adottato un sistema che è un vero e proprio nodo di collaborazione tra Comune e strutture ricettive per la gestione dei flussi turistici. Il software on-line "TouristTax" propone tre diverse modalità di segnalazione delle presenze (Automatica, Dichiarativa e Manuale) in base alla dimensione e al turn-over medio delle strutture e non richiede alcun applicativo da installare presso le strutture ricettive”. Il Comune di Rapallo illustra poi il regolamento dell’imposta. “Sono soggetti all’imposta di soggiorno- si legge ancora sul portale- coloro che alloggiano nelle strutture turistico ricettive ubicate nel territorio del Comune di Rapallo”. L’imposta di soggiorno dovrà essere riscossa anche per gli “affitti brevi”. “Si intendono per strutture ricettive- si legge ancora sul portale- anche quelle il cui esercizio sia occasionale e/o svolto non in forma imprenditoriale e gli immobili utilizzati per le locazioni brevi come definite dall’art. 4 del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50. Il soggetto che incassa il canone o il corrispettivo, ovvero che interviene nel pagamento dei predetti canoni o corrispettivi, è responsabile del pagamento dell'imposta di soggiorno”.   

Riscotel utilizza cookies per le sessioni utente e le funzionalità di analisi. Continuando ad utilizzare Riscotel accetti l'utilizzo dei cookies.