Ultime notizie

IMMOBILI STRUMENTALI, LA DEDUCIBILITA’ IMU PASSA DAL 20% AL 40%

IMMOBILI STRUMENTALI, LA DEDUCIBILITA’ IMU PASSA DAL 20% AL 40%

16 Gennaio 2019

Dal 2019 l’Imu che imprese e professionisti versano sugli immobili strumentali è deducibile dalle imposte sui redditi in misura...

IMU E TASI, RISCHIO AUMENTI IN MOLTI COMUNI DAL 2019

IMU E TASI, RISCHIO AUMENTI IN MOLTI COMUNI DAL 2019

06 Gennaio 2019

La mancata conferma del blocco degli aumenti dei tributi locali sembra destinata a ripercuotersi soprattutto sul mattone.Imposta Municipale Unica

TRIBUTI LOCALI, VIA IL BLOCCO DEGLI AUMENTI

TRIBUTI LOCALI, VIA IL BLOCCO DEGLI AUMENTI

27 Dicembre 2018

Dal 2019 il blocco degli aumenti di imposte e tasse locali non sarà più applicato.Imposta Municipale Unica

FALCONARA MARITTIMA, LINKMATE TRA I SERVIZI PRESENTATI DAL COMUNE NELLA GIORNATA DELLA TRASPARENZA

FALCONARA MARITTIMA, LINKMATE TRA I SERVIZI PRESENTATI DAL COMUNE NELLA GIORNATA DELLA TRASPARENZA

18 Dicembre 2018

Duecentomila visite al portale web del Comune ed oltre 4mila follower alla pagina Facebook, fino agli strumenti dedicati a...

L’area edificabile utilizzata come spazio di manovra e di stoccaggio per un capannone industriale è qualificata come pertinenziale ai fini Imu, anche se non è stata dichiarata come tale nella denuncia tributaria. Lo ha sancito una sentenza della commissione tributaria provinciale di Vicenza. La sentenza è riferita al caso di un’impresa di lavorazione di calcestruzzi dotata di un capannone industriale con un’ampia area scoperta. Quest’ultima, qualificata come edificabile, era stata considerata come pertinenza del capannone e, perciò, non soggetta a Imu. Il Comune territorialmente competente ha accertato l’omesso pagamento dell’Imu sul suolo edificatorio, rilevando anche che l’area non era stata dichiarata come pertinenziale nella denuncia presentata ai fini dell’imposta. La commissione provinciale ha accolto il ricorso dell’ente, giudicando che la condizione di pertinenzialità era stata ampiamente comprovata dal contribuente. “Al momento dell’acquisto- fa rilevare la Ctp di Vicenza- era stato indicato negli atti che si trattava di unità pertinenziale al fabbricato di impresa. L’intero compendio risulta recintato e il suolo di cui si discute è pavimentato in calcestruzzo, per renderlo idoneo come area di manovra degli automezzi”. In conclusione viene riconosciuta, dunque, la condizione pertinenziale poiché la dimostrazione dei requisiti sostanziali dell’area in questione consente di superare la mancata indicazione in dichiarazione.  

Riscotel utilizza cookies per le sessioni utente e le funzionalità di analisi. Continuando ad utilizzare Riscotel accetti l'utilizzo dei cookies.