Ultime notizie

AGENZIA DELLE ENTRATE, AL PORTALE WEB SI ACCEDE CON SPID

AGENZIA DELLE ENTRATE, AL PORTALE WEB SI ACCEDE CON SPID

10 Aprile 2018

L’area riservata del sito internet dell’Agenzia delle Entrate è accessibile agli utenti persone fisiche tramite un’identità digitale SPID.Tassa sui...

RAPALLO, DAL 1° APRILE SI PAGA L’IMPOSTA DI SOGGIORNO

RAPALLO, DAL 1° APRILE SI PAGA L’IMPOSTA DI SOGGIORNO

28 Marzo 2018

A Rapallo scatta l’imposta di soggiorno. E, per gestirla, il Comune ha scelto Tourist Tax. Lo rende noto l’ente...

IL VICESINDACO DI MARTINA FRANCA STEFANO COLETTA: “DEMATERIALIZZAZIONE DEGLI AVVISI TARI ENTRO 2 ANNI”

IL VICESINDACO DI MARTINA FRANCA STEFANO COLETTA: “DEMATERIALIZZAZIONE DEGLI AVVISI TARI ENTRO 2 ANNI”

28 Marzo 2018

Il Comune di Martina Franca punta sulla digitalizzazione della pubblica amministrazione. Uno dei capisaldi del processo di digitalizzazione in...

CalcoloIUC 2018 è online: il dovuto Imu-Tasi si potrà calcolare anche per quest'anno d'imposta

CalcoloIUC 2018 è online: il dovuto Imu-Tasi si potrà calcolare anche per quest'anno d'imposta

27 Marzo 2018

Anche nel 2018 continua la collaborazione tra Advanced Systems Srl e Anutel per supportare i Comuni al fine di...

Il Comune di Ginosa ha attivato PagoPa, il canale dei pagamenti della pubblica amministrazione, su LINKmate. Lo annuncia la funzionaria responsabile dell’ufficio Tributi dell’ente Anna Rizzi.

“È già attivo per la Tari- spiega la Rizzi- e la bollettazione è in corso. Abbiamo scelto la Tari per aiutare tutti i cittadini. Appena riceveranno le prossime bollette, tra 4 o 5 giorni, i contribuenti potranno utilizzare PagoPA. I cittadini possono pagare le due rate già scadute il 31 maggio e il 31 luglio oppure l’intero importo della Tari. Per PagoPA siamo in una fase di sperimentazione. Advanced Systems è il nostro partner tecnologico”. I contribuenti della Tari a Ginosa sono circa 14.000. Nel comune della provincia di Taranto utilizzano Linkmate, la piattaforma tecnologica del gruppo As. “Stiamo facendo i primi accreditamenti. Lo troviamo molto valido. Lo scopo è innanzitutto quello di aiutare l contribuenti a fare da casa operazioni che prima si facevano presso gli uffici comunali”, conclude la Rizzi.

Riscotel utilizza cookies per le sessioni utente e le funzionalità di analisi. Continuando ad utilizzare Riscotel accetti l'utilizzo dei cookies.