Ultime notizie

IMU E TASI, PER LA CASSAZIONE NON C’E’ OBBLIGO DI CONTRADDITTORIO PRIMA DEGLI AVVISI DI ACCERTAMENTO

IMU E TASI, PER LA CASSAZIONE NON C’E’ OBBLIGO DI CONTRADDITTORIO PRIMA DEGLI AVVISI DI ACCERTAMENTO

16 Novembre 2018

La Cassazione si pronuncia sul contraddittorio preventivo in materia di accertamento dei tributi locali.Tassa sui Servizi IndivisibiliTassa sui RifiutiImposta...

VERONA, I SERVIZI SCOLASTICI SI PAGANO ANCHE CON LO SMARTPHONE

VERONA, I SERVIZI SCOLASTICI SI PAGANO ANCHE CON LO SMARTPHONE

10 Novembre 2018

I contribuenti veronesi possono pagare anche con lo smartphone la mensa e il trasporto scolastico, grazie ai servizi SPID...

SIRACUSA, SU LINKMATE ISTANZA DI RIMBORSO TARI PER I CONTRIBUENTI

SIRACUSA, SU LINKMATE ISTANZA DI RIMBORSO TARI PER I CONTRIBUENTI

08 Novembre 2018

I contribuenti siracusani che hanno diritto al rimborso per un errato calcolo della Tari potranno presentare l’istanza su LINKmate....

IL VICESINDACO DI RIPALIMOSANI: “CON LINKMATE E PAGOPA TUTTO PIU’ FACILE PER I CITTADINI”

IL VICESINDACO DI RIPALIMOSANI: “CON LINKMATE E PAGOPA TUTTO PIU’ FACILE PER I CITTADINI”

25 Ottobre 2018

“Se tutti i cittadini utilizzeranno Pago PA e LINKmate non avremo più il problema di controllare le entrate né...

Il sindaco di Cassino Carlo Maria D'Alessandro ha presentato LINKmate e PagoPa alla cittadinanza in un incontro pubblico, cui hanno partecipato numerosi imprenditori, professionisti ed esponenti dei CAF.

All’incontro erano presenti l’assessore alla Programmazione Economica e Bilancio Ulderico Schimperna, il responsabile del III Settore– Programmazione economica del Comune di Cassino Monica Tallini, il Responsabile dell’Ufficio Tributi Gianfranco Casale ed il rappresentante di Advanced Systems Idolo Castaldo.

“Qualunque strumento consenta ai cittadini di avvicinarsi alla macchina amministrativa- ha detto il sindaco D’Alessandro- e semplificare le procedure legate alla corretta contribuzione, è un passo avanti per lo sviluppo e la crescita del Comune di Cassino. Ora sarà importante riuscire a far capire l’importanza di LINKmate e PagoPa e far in modo che questa piattaforma possa essere utilizzata da tutti in modo da efficientare i procedimenti amministrativi legati alla riscossione dei tributi”. I benefici relativi all’utilizzo di LINKmate di PagoPa sono stati evidenziati dall’assessore Schimperna.

“Questo progetto- ha spiegato l’assessore– semplifica i rapporti tra il servizio tributi e il cittadino. I contribuenti potranno effettuare i pagamenti comodamente da casa e l’ente potrà aggiornare in tempo reale le banche dati. I contribuenti potranno consultare la loro situazione tributaria 24 ore su 24 per trecentosessantacinque giorni l’anno. Con questo sistema,  una volta che l’utente sarà registrato, anche il Comune avrà sotto mano i suoi dati e il suo storico. E’ evidente che ciò permetterà di abolire gran parte dei disguidi legati agli avvisi di accertamento indirizzati ai cittadini in passato”. Schimperna ha auspicato che molti contribuenti usufruiscano di LINKmate.

“Con questa piattaforma- ha spiegato Idolo Castaldo di Advanced Systems- il Comune potrà erogare tutte le funzioni dello sportello fisico dell’ufficio tributi, oltre a nuove funzioni informative e operative. Il contribuente, tramite lo sportello telematico LINKmate, potrà esaminare il proprio storico tributario, usufruire del servizio PagoPA, controllare i dati catastali relativi ai propri immobili e calcolare gli importi di Imu, Tari e Tasi, per i quali potrà stampare i modelli F24. I contribuenti potranno anche comunicare con il Comune attraverso la bacheca messaggi. Già al primo accesso il cittadino avrà a disposizione la propria situazione contributiva storica, con il dettaglio dei tributi per ciascuna annualità, dagli accertamenti emessi a suo carico ai pagamenti effettuati, fino alla situazione anagrafica. La piattaforma è uno strumento che consentirà di ridurre le file agli sportelli”. All’incontro ha partecipato anche il presidente della commissione Bilancio del consiglio comunale Gianrico Langiano, che ha sottolineato che “PagoPA è un primo tassello della rivoluzione informatica che sta attuando il Comune”. 

Riscotel utilizza cookies per le sessioni utente e le funzionalità di analisi. Continuando ad utilizzare Riscotel accetti l'utilizzo dei cookies.