Ultime notizie

LECCO, GLI AVVISI TARI SONO SU LINKMATE

LECCO, GLI AVVISI TARI SONO SU LINKMATE

24 Settembre 2018

Per i contribuenti di Lecco si avvicina la scadenza della seconda rata della Tari. E l’amministrazione comunale ricorda agli...

IMU, LA RESIDENZA “DI FATTO” NON ESONERA DAL PAGAMENTO

IMU, LA RESIDENZA “DI FATTO” NON ESONERA DAL PAGAMENTO

21 Settembre 2018

L’esonero dal pagamento dell’Imu scatta solo nei casi in il proprietario dimora abitualmente e risiede anagraficamente nell’immobile che dichiara...

IMU, L’ESENZIONE NON VALE PER IL GARAGE SE E’ LONTANO DALLA PRIMA CASA

IMU, L’ESENZIONE NON VALE PER IL GARAGE SE E’ LONTANO DALLA PRIMA CASA

12 Settembre 2018

L’esenzione Imu per il garage non può essere riconosciuta se la distanza dall’abitazione principale è tale che il vincolo...

NAPOLI, L’ASSESSORE COMUNALE PANINI: “CON LE DICHIARAZIONI TARI ONLINE FACILITIAMO I CONTRIBUENTI”

NAPOLI, L’ASSESSORE COMUNALE PANINI: “CON LE DICHIARAZIONI TARI ONLINE FACILITIAMO I CONTRIBUENTI”

04 Settembre 2018

Dallo scorso mese di luglio, il Comune di Napoli ha informatizzato le dichiarazioni sulla Tari.Tassa sui RifiutiImposta Municipale Unica

C'è tempo fino al 21 aprile per la rottamazione delle cartelle esattoriali. E' l'esito della proroga concessa con il decreto legge n. 36/2017, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 29 marzo 2017.

L'elevatissimo numero di adesioni ha indotto il governo a concedere la proroga. Sono più di 600.000 finora le istanze di definizione agevolata. Il 50% delle istanze è stato inviato via mail, Pec o attraverso il portale di Equitalia. Solo l'1% via posta ordinaria. E il restante 49% delle istanze è stato presentato a mano presso gli sportelli Equitalia.

La Definizione agevolata, in vigore dal 3 dicembre 2016, si applica alle somme riferite ai carichi affidati a Equitalia tra il 2000 e il 2016. Chi intende aderire pagherà l’importo residuo delle somme inizialmente richieste senza corrispondere le sanzioni e gli interessi di mora. Per le multe stradali, invece, non si pagheranno gli interessi di mora e le maggiorazioni previste dalla legge. La proroga della scadenza dei termini per la presentazione dell'istanza potrebbe far slittare anche i termini entro i quali Equitalia deve comunicare ai contribuenti l'importo totale della somma e la scadenza delle eventuali rate. La data è fissata attualmente per il 31 maggio, ma è molto probabile un rinvio al 15 o al 21 giugno. 

Riscotel utilizza cookies per le sessioni utente e le funzionalità di analisi. Continuando ad utilizzare Riscotel accetti l'utilizzo dei cookies.