Ultime notizie

IMU-TASI, RIPRISTINATO IL FONDO A BENEFICIO DEI COMUNI

IMU-TASI, RIPRISTINATO IL FONDO A BENEFICIO DEI COMUNI

23 Gennaio 2019

Il Fondo Imu-Tasi di 300 milioni è stato rifinanziato integralmente. E’ l’esito di un emendamento al comma 892 della...

POZZUOLI, I CANONI DI LOCAZIONE SI PAGANO SU LINKMATE

POZZUOLI, I CANONI DI LOCAZIONE SI PAGANO SU LINKMATE

23 Gennaio 2019

A Pozzuoli il pagamento dei canoni di locazione degli immobili comunali può essere effettuato con PagoPA. E i cittadini...

IMMOBILI STRUMENTALI, LA DEDUCIBILITA’ IMU PASSA DAL 20% AL 40%

IMMOBILI STRUMENTALI, LA DEDUCIBILITA’ IMU PASSA DAL 20% AL 40%

16 Gennaio 2019

Dal 2019 l’Imu che imprese e professionisti versano sugli immobili strumentali è deducibile dalle imposte sui redditi in misura...

IMU E TASI, RISCHIO AUMENTI IN MOLTI COMUNI DAL 2019

IMU E TASI, RISCHIO AUMENTI IN MOLTI COMUNI DAL 2019

06 Gennaio 2019

La mancata conferma del blocco degli aumenti dei tributi locali sembra destinata a ripercuotersi soprattutto sul mattone.Tassa sui Servizi...

Il Comune di Ragusa ha presentato LINKmate ai professionisti abilitati all'assistenza fiscale ed ai CAF.

I vantaggi derivanti dall'utilizzo della piattaforma telematica di Advanced Systems sono stati illustrati dall'assessore Stefano Martorana nel corso dell'incontro svoltosi presso la sede dell'assessorato allo Sviluppo Economico. “Martorana- si legge in una nota dell'amministrazione comunale- ha illustrato la proposta dell'Ente tesa ad offrire agli intermediari abilitati all’assistenza fiscale la consultazione delle informazioni contenute nelle proprie banche dati (Catasto, Anagrafe Comunale e Anagrafe Tributaria), relative ai contribuenti cui prestano consulenza. L’iniziativa ha riscosso grande attenzione e interesse da parte del rappresentante dell’Ordine dei Commercialisti di Ragusa oltre che dai rappresentanti dei CAF della CGIL, CISL e ACLI. Nel corso dell’incontro il dirigente dei Tributi Francesco Scrofani ha evidenziato che la possibilità per gli intermediari abilitati di consultare i dati relativi ai propri clienti per quanto riguarda i tributi locali, dovrà essere disciplinata attraverso le condizioni generali di adesione al servizio che il Comune stabilirà con proprio atto o convenzione”.

La consultazione dei dati relativi ai propri assistiti consentirebbe agli intermediari di identificare facilmente- ha sottolineato la responsabile Imu e Tasi Concetta Criscione- le posizioni irregolari suscettibili di essere sanate attraverso il ravvedimento, in modo tale da evitare futuri avvisi di accertamento. L’obiettivo dell’Ente- ha spiegato il dirigente Scrofani- è quello di favorire l’adempimento spontaneo del contribuente (tax compliance) nella fase di autoliquidazione o pagamento dell’imposta anziché nella fase di controllo.

LINKmate viene utilizzato dai ragusani da più di un anno. Circa 9mila accessi sono stati registrati nel 2016.



Riscotel utilizza cookies per le sessioni utente e le funzionalità di analisi. Continuando ad utilizzare Riscotel accetti l'utilizzo dei cookies.