Ultime notizie

IMU E TASI, ECCO IL VADEMECUM CON LE NORME PER IL SALDO DEL 17 DICEMBRE

IMU E TASI, ECCO IL VADEMECUM CON LE NORME PER IL SALDO DEL 17 DICEMBRE

16 Dicembre 2018

La scadenza dei termini per il versamento del saldo Imu e Tasi è fissata per lunedì 17 dicembre 2018....

SAN GIORGIO A CREMANO, IL COMUNE PRESENTA LINKMATE

SAN GIORGIO A CREMANO, IL COMUNE PRESENTA LINKMATE

08 Dicembre 2018

A San Giorgio a Cremano l’ufficio tributi è a portata di click. Il Comune alle porte di Napoli ha...

IMU E TASI, SI AVVICINA IL SALDO DEL 17 DICEMBRE

IMU E TASI, SI AVVICINA IL SALDO DEL 17 DICEMBRE

06 Dicembre 2018

E’ prevista per lunedì 17 dicembre la scadenza del saldo Imu e del saldo Tasi 2018. Per calcolare l’importo...

PAGOPA, I PAGAMENTI ALLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI SARANNO RIVERSATI SOLO SULLA PIATTAFORMA

PAGOPA, I PAGAMENTI ALLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI SARANNO RIVERSATI SOLO SULLA PIATTAFORMA

04 Dicembre 2018

Dal 1° gennaio 2019 i prestatori di servizi di pagamento abilitati all’utilizzo di pagoPA dovranno obbligatoriamente usare la piattaforma...

Tra gli strumenti principali utilizzati dal Comune di Bergamo per la gestione dei servizi tributari, c'è LINKMATE. I dettagli sull'uso del software e i benefici che ne derivano per i contribuenti bergamaschi vengono illustrati nella sezione del portale dello stesso Comune, contenente l'Agenda digitale, recentemente approvata dall'ente.

L'Agenda digitale ha una funzione essenziale, relativamente al coordinamento dello sviluppo digitale del Comune.

“Nel sito comunale- si legge in un estratto dell'Agenda- il cittadino trova un'ampia descrizione dei diversi servizi forniti, articolata essenzialmente per tipologia di tributo. Troviamo il contributo addizionale Irpef, con descrizione puntuale dei criteri per l'erogazione e delle modalità per richiederlo. Vi è poi la sezione dedicata alla IUC (imposta unica comunale), con articolazione tra IMU, TASI e TARI. E' a disposizione da tempo uno sportello telematico, basato sull’applicativo “Linkmate”, per il calcolo on line e stampa del modello F24, accedendo al sistema mediante il codice fiscale e i dati di un precedente versamento o mediante credenziali a seguito di registrazione. Attraverso il portale- prosegue l'Agenda Digitale- si può effettuare il calcolo dell’IMU, della TASI o di entrambi i tributi, digitando i dati catastali degli immobili (mappali, rendita, quota di possesso, mesi di possesso, storicità dell’immobile, ecc.), le eventuali detrazioni, i figli conviventi, gli acconti pagati eccetera”.

Riscotel utilizza cookies per le sessioni utente e le funzionalità di analisi. Continuando ad utilizzare Riscotel accetti l'utilizzo dei cookies.