Ultime notizie

PAGOPA, 28 MILIONI DI TRANSAZIONI IN POCO PIU’ DI 3 ANNI

PAGOPA, 28 MILIONI DI TRANSAZIONI IN POCO PIU’ DI 3 ANNI

25 Marzo 2019

Da 900.000 transazioni nel 2016 ad oltre 14 milioni nel solo 2018, con un incasso totale che oggi supera...

ADVANCED SYSTEMS DIVENTA UFFICIALMENTE FORNITORE DI SERVIZI CLOUD PER LA PA

ADVANCED SYSTEMS DIVENTA UFFICIALMENTE FORNITORE DI SERVIZI CLOUD PER LA PA

21 Marzo 2019

A partire dal 1° aprile 2019 le pubbliche amministrazioni potranno acquisire esclusivamente servizi IaaS (infrastructure as a service), PaaS...

GALLARATE, ARRIVA LA DOMICILIAZIONE DELLA TARI PER GLI ISCRITTI A LINKMATE

GALLARATE, ARRIVA LA DOMICILIAZIONE DELLA TARI PER GLI ISCRITTI A LINKMATE

14 Marzo 2019

Il Comune di Gallarate ha comunicato ufficialmente ai cittadini che hanno la possibilità di attivare la domiciliazione della Tari...

L’ASSESSORE AL BILANCIO DEL COMUNE DI ANGRI FRANCESCO FERRAIOLI: “CON  LINKMATE STIAMO DIMEZZANDO L’EVASIONE”

L’ASSESSORE AL BILANCIO DEL COMUNE DI ANGRI FRANCESCO FERRAIOLI: “CON LINKMATE STIAMO DIMEZZANDO L’EVASIONE”

11 Marzo 2019

“Grazie alla nuova banca dati dei contribuenti Tari su LINKmate siamo riusciti a ridurre l’evasione sul tributo del 23%...

Anche per i comodati stipulati fra comproprietari dello stesso immobile valgono le agevolazioni su Imu e Tasi, previste dalla legge di Stabilità 2016. Lo sostiene l'Ifel, secondo cui devono essere, in ogni caso, rispettate tutte le condizioni previste dalla stessa legge.

La riduzione del 50% della base imponibile si applica, quindi, nel caso di possesso, da parte del comodante, di un solo immobile oppure di due immobili ubicati nello stesso Comune, di cui uno- quello non concesso in comodato- deve essere l'abitazione principale. Il contratto di comodato va registrato presso l'Agenzia delle Entrate e la riduzione sarà applicata solo dalla data di registrazione. Per beneficiare dell'agevolazione, il comodante deve comunicare il possesso dei requisiti al Comune, tramite una dichiarazione apposita.

 

Nell'eventualità in cui vengano osservate tutte queste regole, il beneficio toccherà anche nel caso di comproprietà. “Non si rinvengono nella normativa- si legge nella nota dell'Ifel- particolari elementi ostativi al diritto a usufruire dell'agevolazione, qualora i comproprietari rispettino tutti i requisiti previsti dalla norma”.

Riscotel utilizza cookies per le sessioni utente e le funzionalità di analisi. Continuando ad utilizzare Riscotel accetti l'utilizzo dei cookies.