Ultime notizie

PAGOPA, 28 MILIONI DI TRANSAZIONI IN POCO PIU’ DI 3 ANNI

PAGOPA, 28 MILIONI DI TRANSAZIONI IN POCO PIU’ DI 3 ANNI

25 Marzo 2019

Da 900.000 transazioni nel 2016 ad oltre 14 milioni nel solo 2018, con un incasso totale che oggi supera...

ADVANCED SYSTEMS DIVENTA UFFICIALMENTE FORNITORE DI SERVIZI CLOUD PER LA PA

ADVANCED SYSTEMS DIVENTA UFFICIALMENTE FORNITORE DI SERVIZI CLOUD PER LA PA

21 Marzo 2019

A partire dal 1° aprile 2019 le pubbliche amministrazioni potranno acquisire esclusivamente servizi IaaS (infrastructure as a service), PaaS...

GALLARATE, ARRIVA LA DOMICILIAZIONE DELLA TARI PER GLI ISCRITTI A LINKMATE

GALLARATE, ARRIVA LA DOMICILIAZIONE DELLA TARI PER GLI ISCRITTI A LINKMATE

14 Marzo 2019

Il Comune di Gallarate ha comunicato ufficialmente ai cittadini che hanno la possibilità di attivare la domiciliazione della Tari...

L’ASSESSORE AL BILANCIO DEL COMUNE DI ANGRI FRANCESCO FERRAIOLI: “CON  LINKMATE STIAMO DIMEZZANDO L’EVASIONE”

L’ASSESSORE AL BILANCIO DEL COMUNE DI ANGRI FRANCESCO FERRAIOLI: “CON LINKMATE STIAMO DIMEZZANDO L’EVASIONE”

11 Marzo 2019

“Grazie alla nuova banca dati dei contribuenti Tari su LINKmate siamo riusciti a ridurre l’evasione sul tributo del 23%...

Le nuove norme sulla tassazione immobiliare inducono i Comuni a valutarne le possibili conseguenze. Anzitutto l'eliminazione della Tasi sull'abitazione principale pone degli interrogativi sugli eventuali rischi per i bilanci degli enti. Al Comune di Rimini, però, le risposte sono positive. “Non dovrebbero esserci contraccolpi- spiega Ivana Manduchi, responsabile U.O. Tributi sugli immobili e federalismo municipale del Comune- perché lo Stato ci rimborserà il gettito”.

A Rimini avete già fatto i calcoli sui mancati incassi?

“Per la Tasi 2015 c'è stato un gettito di 11,9 milioni di euro. Invece per l'Imu siamo intorno ai 42 milioni. Nel caso della Tasi, l'anno scorso abbiamo inserito molte detrazioni per ridurne l'impatto regressivo Ripeto. Ci aspettiamo un ristoro nel 2016, non si sa ancora se attraverso il fondo di solidarietà oppure con un'altra modalità”.

Al di là della questione dei rimborsi, come giudica le nuove norme?

“Le valuto positivamente. Ad esempio l'intervento sui comodati è stato sufficientemente circoscritto per controllare il mancato gettito. Per quanto riguarda gli imbullonati, a Rimini ce ne sono pochi. In ogni caso, è necessario valutare attentamente che cosa si intende per imbullonati. Il blocco degli aumenti dei tributi locali, peraltro, è una misura che ci soddisfa. D'altronde la nostra amministrazione si era già impegnata a non aumentare la pressione fiscale”.

Vi ha aiutato in questo il recupero dell'evasione?

“Molto. Siamo stati efficaci nelle operazioni di recupero, anche grazie a delle ottime banche dati. Ma in questo caso parliamo anzitutto dell'Irpef, perché per Imu e Tasi il tasso di evasione è piuttosto basso. L'F24 per i tributi sugli immobili, infine, è un'ottima modalità di pagamento che agevola anche le rendicontazioni”.

Riscotel utilizza cookies per le sessioni utente e le funzionalità di analisi. Continuando ad utilizzare Riscotel accetti l'utilizzo dei cookies.