Ultime notizie

POZZUOLI, L’ASSESSORE AL BILANCIO GIANLUCA LIGUORI: “CON PAGOPA NIENTE PIU’ ERRORI NEI PAGAMENTI”

POZZUOLI, L’ASSESSORE AL BILANCIO GIANLUCA LIGUORI: “CON PAGOPA NIENTE PIU’ ERRORI NEI PAGAMENTI”

09 Maggio 2018

Il Comune di Pozzuoli ha scelto PagoPA. I contribuenti puteolani possono effettuare il pagamento della Tari 2018- ed anche...

BERGAMO, L’ASSESSORE GIACOMO ANGELONI: “I  PAGAMENTI ELETTRONICI AIUTANO I CITTADINI E I COMUNI”

BERGAMO, L’ASSESSORE GIACOMO ANGELONI: “I PAGAMENTI ELETTRONICI AIUTANO I CITTADINI E I COMUNI”

08 Maggio 2018

“PagoPA semplifica la vita ai cittadini e in questo modo si raggiunge l’obiettivo principale. Ma, nello stesso tempo, semplifica...

BERGAMO, LA TARI SI PAGA SUL WEB CON PAGOPA E LINKMATE

BERGAMO, LA TARI SI PAGA SUL WEB CON PAGOPA E LINKMATE

02 Maggio 2018

I contribuenti bergamaschi hanno un’altra possibilità per il pagamento della Tari, oltre a quelle consuete. Nel 2018 a Bergamo...

NAPOLI, LE MENSE SCOLASTICHE SI PAGANO ONLINE

NAPOLI, LE MENSE SCOLASTICHE SI PAGANO ONLINE

30 Aprile 2018

A Napoli la refezione scolastica si paga online su LINKmate. E per effettuare il versamento i cittadini utilizzano PagoPA.Tassa...

Ai fini sia del calcolo dell'IMU che del calcolo della TASI gli immobili di interesse storico-artistico godono della riduzione del 50% della base imponibile. Ad affermarlo è il MEF in un'apposita nota in cui supporta la tesi dell'ordine dei commercialisti di Verona e smentisce l'errata interpretazione della norma che l'Ente veneto ha fornito sul proprio sito istituzionale.

"Ai fini della determinazione della TASI vale la regola per cui la base imponibile è ridotta del 50% per i fabbricati di interesse storico o artistico di cui all'articolo 10 del codice di cui al decreto legislativo 22 gennaio 2004, n.42" dichiara il MEF nella nota, confermando l'interpretazione data dai commercialisti alla norma.

A supporto della risposta data il Ministero dell'Economia e della Finanza riporta anche quanto affermato nella FAQ n.8 del 4 giugno 2014, in cui è stato precisato che "il comma 675 dell'art.1 della legge di stabilità 2014, prevede che la base imponibile della TASI è quella stabilita per l'applicazione dell'IMU; pertanto si ritiene che si debbano applicare tutte le disposizioni concernenti la determinazione della base imponibile IMU, comprese quelle attinenti gli immobili di interesse storico artistico e ai fabbricati inagibili o inabitabili"  

NOTA MEF SUGLI IMMOBILI DI INTERESSE STORICO-ARTISTICO (Clicca qui)

Leggi anche:

Riscotel utilizza cookies per le sessioni utente e le funzionalità di analisi. Continuando ad utilizzare Riscotel accetti l'utilizzo dei cookies.