Ultime notizie

IMU E TASI 2018, IL RAVVEDIMENTO E’ ALLA PORTATA DI TUTTI I CONTRIBUENTI CON CALCOLOIUC

IMU E TASI 2018, IL RAVVEDIMENTO E’ ALLA PORTATA DI TUTTI I CONTRIBUENTI CON CALCOLOIUC

19 Giugno 2018

Avete dimenticato di effettuare il versamento dell’acconto Imu e Tasi entro la scadenza del 18 giugno? Potrete rimediare subito...

BERGAMO, LA TARI SI PAGA SU LINKMATE

BERGAMO, LA TARI SI PAGA SU LINKMATE

11 Giugno 2018

I contribuenti bergamaschi hanno la possibilità di pagare la Tari online accedendo a LINKmate sul portale del Comune. Lo...

NAPOLI, I TRIBUTI LOCALI SI PAGANO ONLINE CON CARTA DI CREDITO

NAPOLI, I TRIBUTI LOCALI SI PAGANO ONLINE CON CARTA DI CREDITO

10 Giugno 2018

I contribuenti napoletani possono pagare online Imu, Tasi e Tari semplicemente con l’utilizzo di una carta di credito.Tassa sui...

IMU E TASI, ECCO IL VADEMECUM PER L’ACCONTO

IMU E TASI, ECCO IL VADEMECUM PER L’ACCONTO

10 Giugno 2018

Per calcolare l’importo dell’acconto di Imu e Tasi i contribuenti possono usufruire di CALCOLOIUC2018, il software di Advanced Systems.Tassa...

La possibilità che dal 2016 entri in vigore la "Local tax" si fa sempre più concreta. Nel Documento di economia e finanza (Def) che sarà varato dal Governo entro il 10 aprile dovrebbe infatti essere prevista la volontà di riunire dal prossimo anno di imposta l'IMU, la TASI, l'addizionale comunale Irpef e altri tributi minori in un'unica tassa.

Il Documento di economia e finanza è lo strumento con cui si programmano gli obiettivi di politica economica e di bilancio del prossimo triennio che, in pratica, anticipano, le novità normative dei prossimi mesi. All'interno del Piano nazionale di riforma che il Governo sta stilando insieme con il Def, sono state già impostate le linee guida della nuova tassa unica

Il Def dunque conferma quanto aveva aveva già annunciato il Ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan durante il question time tenuto alla Camera il 4 Marzo, durante il quale si era detto fortemente motivato all'introduzione della "Local tax" nella Legge di Stabilità 2016. Dopo solo 2 anni la TASI potrebbe così essere posta in soffitta dalla nuova riforma sul fisco che a breve interesserà gli immobili.

La semplificazione della tassazione comunale sarebbe sicuramente gradita sia dai cittadini che dalle imprese, "Ma - mette in evidenza il segretario della Cgia di Mestre Giuseppe Bortolussi - oltre a semplificare bisogna anche ridurne il peso, visto che a partire dal 2011, ultimo anno in cui gli italiani hanno pagato l'Ici, la tassazione su botteghe, piccoli negozi e uffici ha subito un'impennata spaventosa, a causa dell'introduzione dell'IMU e, successivamente della TASI".

Leggi anche:

Riscotel utilizza cookies per le sessioni utente e le funzionalità di analisi. Continuando ad utilizzare Riscotel accetti l'utilizzo dei cookies.