IL SINDACO DI ANGRI COSIMO FERRAIOLI: “LINKMATE AIUTA I CITTADINI E SEMPLIFICA IL PAGAMENTO DEI TRIBUTI”

“L’assessore al Bilancio e l’Unità Operativa Entrate- si legge nella delibera dell’amministrazione- comunicano che è disponibile ai contribuenti di questo Ente il portale LINKMATE, piattaforma per l’intera gestione online della Tari. L’attivazione del servizio creerà un canale preferenziale di comunicazione tra l’amministrazione ed il contribuente che supererà gli attuali sistemi di comunicazione cartacea. Il servizio è diretto ai contribuenti Tari”. Nella delibera vengono poi elencati i servizi disponibili su LINKMATE. “I propri dati disponibili in linea, la possibilità di accesso al portale 24 ore su 24, il calcolo dell’imposta da pagare e stampa del modello F24, la possibilità di dialogare da casa con l’ufficio per correggere dati inesatti, per chiarimenti e informazioni”. E per “accedere all’area riservata è necessario cliccare su LINKMATE e registrarsi con codice fiscale e password”.

Sull’attivazione di LINKMATE interviene il sindaco di Angri Cosimo Ferraioli: “Siamo un’amministrazione vicina alla gente in grado di proporre servizi moderni, che aiutano i cittadini e semplificano la gestione e il pagamento dei tributi comunali. Abbiamo attivato ed implementato una piattaforma che permette una migliore interazione tra gli uffici e gli utenti, con il grande vantaggio per il contribuente di avere accesso diretto alle proprie informazioni tributarie”

Sulla stessa lunghezza d’onda l’assessore al Bilancio Francesco Ferraioli: “Un miglioramento dei rapporti tra utenti e pubblica amministrazione passa per un adeguamento funzionale dei servizi, utilizzando le piattaforme tecnologiche che rendono “aperta” la macchina amministrativa, interagendo con i cittadini-utenti attraverso un portale di servizi, ma anche attraverso un’applicazione che permetterà l’utilizzo di “Linkmate” sui dispositivi mobili. Un servizio gratuito che permetterà ai cittadini di conoscere la loro situazione contributiva, con la possibilità di interagire in maniera diretta con gli uffici, per conoscere le scadenze e far correggere eventuali errori“.