IMU E TASI, RAVVEDIMENTO CON SANZIONI ALL’1,5% FINO AL 18 LUGLIO

Gli stessi contribuenti possono effettuare il calcolo con CALCOLOIUC2018, con cui potranno stampare subito l’F24 utile per effettuare il versamento. Sul software è disponibile la funzione ravvedimento che sarà applicata in automatico sul calcolo. Il software calcolerà automaticamente l’importo dell’acconto- comprensivo della sanzione- aggiornato alla data del pagamento. Con CALCOLOIUC i contribuenti hanno anche la possibilità- qualora lo ritengano opportuno- di calcolare l’importo per un’altra data, in vista di un pagamento dilazionato.

Dopo il 18 luglio ci saranno altre possibilità di ravvedimento ma le sanzioni aumenteranno. La sanzione sarà pari a 1,67% del tributo non versato per i pagamenti effettuati tra il 19 luglio ed il 17 settembre 2018 (ravvedimento medio). La sanzione sarà pari al 3,75% del tributo non versato per i versamenti effettuati tra 18 settembre 2018 ed il 1° luglio 2019 (ravvedimento lungo).