L’ASSESSORE DEL COMUNE DI SAMARATE LAURA MOI: “LINKMATE È UN VESTITO CUCITO ADDOSSO AL CITTADINO”

“Il nostro primo obiettivo- spiega l’assessore Moi, raggiunta telefonicamente- è quello di accorciare le distanze tra l’amministrazione e il cittadino. E LINKmate risponde pienamente alle nostre esigenze. Per i tributi locali, è un vestito cucito perfettamente addosso al cittadino. La videata che vede il cittadino è esattamente la stessa che vede l’operatore. LINKmate funziona come uno specchio. Lo sportello offre la possibilità all’operatore di dialogare con il cittadino che può vedere il proprio cassetto fiscale. Sono presenti tutte le bacheche ed è tutto registrato. Tutto quello che viene detto tra il cittadino e l’operatore è in memoria. E allora un cittadino non può dire, ad esempio, di aver portato un documento se non è così. Perfino per le successioni ci sono molti problemi che LINKmate può aiutare a risolvere. Il cittadino può andare dal notaio a dirgli che ha altre informazioni. Per il front office il lavoro è veloce e snello. LINKmate è molto semplice da usare per gli operatori. E per gli stessi contribuenti è molto facile da usare e altrettanto semplice registrarsi. Già per l’acconto Imu e Tasi del 16 giugno abbiamo sollecitato i contribuenti ad utilizzarlo. Abbiamo avuto la fortuna di conoscere LINKmate, grazie ad un funzionario di un altro Comune, e siamo rimasti subito molto colpiti Io ho lavorato accanto agli operatori per capire come funzionava. E così ho deciso. Siamo stati subito molto soddisfatti”.  A Samarate- un Comune di 16000 abitanti- ci sono circa 7200 contribuenti per la Tari e circa 8700 per Imu e Tasi.

Ai fini Imu e Tasi, “LINKmate- si legge sul portale del Comune- consente di visualizzare la situazione catastale e di procedere al calcolo dell’imposta per l’anno corrente”. Il gettito per l’Imu 2016 ammonta a 1milione518mila euro. Per la Tasi 2016, l’incasso è pari a circa 816mila euro.