IMU E TASI 2017, A RAPALLO 1000 ISCRIZIONI A LINKMATE IN VISTA DELL’ACCONTO

Sia per la Tari che per le tasse sugli immobili i contribuenti possono beneficiare di LINKmate. Con l’avvicinarsi della scadenza dell’Imu sono aumentate molto le iscrizioni allo sportello telematico. Ci sono già più di 800 utenti iscritti. Su LINKmate i contribuenti possono verificare se la loro situazione catastale è corretta. Il Comune non può sapere la situazione di un immobile, se ad esempio è stato fittato o venduto. E così i contribuenti possono verificare. Per la Tari, invece, gli utenti hanno la possibilità di scaricare la bolletta del 2017 e poi possono controllare se ci sono dei pagamenti non effettuati negli anni scorsi”. Per l’acconto Imu e Tasi i cittadini di Rapallo possono usufruire del software CALCOLOIUC di Advanced Systems. “A Rapallo- prosegue Manfredi- ci sono molte seconde case. E così anche i milanesi o altri che hanno un immobile nel nostro comune possono utilizzare il software. Nel 2016 i contribuenti che hanno immobili a Rapallo hanno versato circa 27 milioni di euro. Ma solo 10,5 milioni sono rimasti nelle casse comunali. Il resto è andato nel Fondo di solidarietà nazionale”. Per l’acconto del 16 giugno a Rapallo resta tutto invariato, rispetto allo scorso anno. “Con la legge di Bilancio 2017- si legge sul portale del Comune- non sono state introdotte novità in materia Imu-Tasi. L’art. 1, c. 42, L. 232/2016 ha infatti solamente confermato la sospensione dell’efficacia delle deliberazioni comunali di incremento dei tributi anche per l’anno d’imposta in corso e la maggiorazione della TASI prevista dai Comuni nel 2016”.