VERONA, PER IMU E TASI 2017 GIÀ PRODOTTI 5000 F24 SU LINKMATE

Già 4700 veronesi ne hanno approfittato. “Nel 2017, fino al 23 maggio- spiega Gloria Garofolo, funzionaria responsabile dell’ufficio ICI-IMUTASI del Comune scaligero- sono in tutto 4629 gli F24 prodotti per Imu e Tasi. Ai contribuenti iscritti abbiamo inviato un’e-mail massiva per comunicare loro che la scadenza si sta avvicinando. Abbiamo constatato che con questa comunicazione gli utenti che hanno utilizzato il servizio sono aumentati notevolmente. I cittadini apprezzano molto questa possibilità. E su LINKmate c’è anche la bacheca messaggi per interagire con i cittadini. La bacheca viene gestita da 2 nostri colleghi all’interno dell’ufficio”. Il numero dei contribuenti che usufruiranno della possibilità di calcolare le imposte sugli immobili, attraverso LINKmate, è destinato ad aumentare nettamente fino al 16 giugno. In tutto il 2016 furono 15705 gli F24 per i due tributi. Gli utenti attivi su LINKmate- ovvero quelli che utilizzano il servizio- sono attualmente 29866. A disposizione dei contribuenti veronesi, sul portale del Comune c’è anche il software CALCOLOIMU2017 di Advanced Systems. “I contribuenti che pagano l’Imu- prosegue la Garofolo- sono circa 132000 tra persone fisiche e giuridiche. A Verona, su un totale di 277000 unità immobiliari, ci sono 63200 abitazioni principali che non pagheranno, oltre alle pertinenze che, sommate alle abitazioni principali, arrivano a 110000. Nel 2016 il Comune ha incassato 77,8 milioni di euro di Imu e 25,5 di Tasi”.