OLTRE 15MILA ACCESSI A CALCOLOIUC2015, GRANDE SUCCESSO AD EMPOLI PER IL SOFTWARE DI RISCOTEL

“E’ un vero e proprio boom- si legge nella nota dell’ente- quello dei contatti fatti registrare dalla pagina web che il Comune di Empoli mette a disposizione dei cittadini per calcolare il saldo dei due tributi Imu e Tasi. Il tasto per accedervi è ben evidenziato nella home page della Rete Civica e da lì in 15.108 hanno avuto accesso nel corso del periodo che va dal 1° gennaio 2015 a lunedì 28 dicembre 2015. Oltre la metà di questi ingressi ha portato alla stampata di 8.224 modelli F24 tramite il Calcolo della IUC (Imposta Unica Comunale). Se si vuole considerare solo il periodo di saldo, dal 17 giugno al 28 dicembre, si sono registrati 7.557 accessi totali e sono stati stampati 3.980 F24. Un boom telematico, dunque, che dimostra- prosegue la nota- come il supporto informativo che i dipendenti comunali hanno messo in atto abbia incentivato l’utilizzo di questo strumento di semplificazione, e di come, allo stesso tempo, la cittadinanza sia pronta a utilizzare nuovi strumenti tecnologici”. Il software ha facilitato i compiti del Comune anche nel fornire le informazioni necessarie ai contribuenti. “Da fine novembre scorso- riprende la nota- alla scadenza del saldo Imu e Tasi (16 dicembre 2015), sono stati 336 gli empolesi che si sono rivolti allo sportello dell’ufficio tributi, in questo caso salendo fisicamente al primo piano del palazzo di piazza del Popolo, dove il personale dipendente li ha assistiti nel conteggiare la cifra dovuta, dando loro tutte le informazioni necessarie. I 336 cittadini hanno inoltre ricevuto la stampa del modello F24 e questo li ha facilitati nel pagamento del tributo”.

Il successo di CalcoloIuc2015 è stato sottolineato anche dall’assessore al Bilancio del Comune di Empoli Andrea Taddei: “I dati dimostrano come anche dal punto di vista dei tributi si vada sempre più verso il tentativo di semplificare la vita dei cittadini. Da un lato il servizio è utile per l’utenza cosiddetta ‘debole’, che comunque si recherebbe in Comune per il calcolo; dall’altra è funzionale a tutti quei cittadini che, indirizzati opportunamente, hanno provveduto autonomamente a stamparsi l’F24 on line risparmiando tempo. L’amministrazione comunale ha il dovere di essere il più possibile vicina alla cittadinanza e di rispondere ai suoi bisogni.

Vista la risposta a tale iniziativa, lo sportello Tasi/Imu sarà un servizio gratuito che il Comune continuerà a erogare, un servizio- conclude Taddei- consolidato e molto apprezzato dai cittadini».