Parametri base TASI

  • A) Nei campi “Acconto” e “Saldo” deve essere inserita l’aliquota base così come deliberata dal proprio Comune. Tale aliquota di default sarà assegnata a tutte le voci di CalcoloTASI ad eccezione di quelle inserite in B), C), e D). Sarà poi eventualmente possibile modificarle per ogni singola voce nella sezione “Aliquote“.  
  • B) Nei campi “Acconto” e “Saldo” deve essere inserita l’aliquota sull’abitazione principale così come deliberata dal proprio Comune. Tale aliquota di default sarà assegnata alle voci di CalcoloTASI “Abitazione principale (cat. A1,A8,A9)” e “Abitazione principale cat.A tranne A1,A8,A9”. Sarà poi eventualmente possibile modificarla anche nella sezioneAliquote“.
  • C) Nei campi “Acconto” e “Saldo” deve essere inserita l’aliquota per fabbricati rurali strumentali così come deliberata dal proprio Comune. Tale aliquota di default sarà assegnata alla relativa voce di CalcoloTASI. Sarà poi eventualmente possibile modificare una o entrambe le voci nella sezioneAliquote“.
  • D) Nei campi “Acconto” e “Saldo” deve essere inserita l’aliquota per gli immobili di categoria D così come deliberata dal proprio Comune. Tale aliquota di default sarà assegnata alle voci “Immobili industriali e commerciali (cat.D , tranne D5)” e “Istituti di credito e assicurazioni (cat. D5)” di CalcoloTASI. Sarà poi eventualmente possibile modificare una o entrambe le voci nella sezioneAliquote“.
  • E) Con questo campo una volta inserite, definite e verificate tutte le aliquote, è possibile comunicare su CalcoloIUC che le aliquote visualizzate nel servizio sono state correttamente verificate dall’Ente.

  • F) In questo campo è possibile inserire la quota a carico dell’inquilino così come deliberata dal proprio Comune. Tale valore sarà in automatico applicato a tutte le voci del CalcoloTasi interessate.
  • G) Inserire nella colonna “Scadenza” il termine ultimo entro cui può essere pagato l’acconto TASI. Nella colonna “Termine di pagamento” si può inserire l’eventuale data entro la quale si può pagare l’acconto TASI senza l’applicazioni di interessi e sanzioni.
  • H) Inserire nella colonna “Scadenza” il termine ultimo entro cui può essere pagato il saldo TASI. Nella colonna “Termine di pagamento” si può inserire l’eventuale data entro la quale si può pagare il saldo TASI senza l’applicazioni di interessi e sanzioni.
  • I) Inserire in questo campo altre eventuali scadenze TASI deliberate dal Comune 
  • L) Inserire in questo campo altre eventuali scadenze TASI deliberate dal Comune 
  • M) Indica l’importo minimo del Modello F24 che è stato scelto in “Informazioni e Parametri Base IUC
  • N) Indica l’importo minimo del tasso annuo di interesse legale che è stato scelto in “Informazioni e Parametri Base IUC
  • O) Indicare l’importo minimo annuo del tributo TASI da versare
  • P) Indicare il tasso annuo di interesse legale che sarà applicato al solo tributo TASI
  • Q) Si può scegliere se visualizzare o meno in CalcoloTasi il campo Ulteriori detrazioni. Esso permette di inserire manualmente le detrazioni sulla Tasi ed è utile soprattutto nel caso in cui la propria versione di CalcoloIUC non prevede il calcolo automatico delle detrazioni.
  • R) Permette di effettuare il calcolo del dovuto TASI su base giornaliera se il proprio Comune ha così deliberato. (Prima di scegliere questa opzione si consiglia comunque di mandare una email ad aliquote@riscotel.it)