Nuove disposizioni per il ravvedimento operoso dal 1° gennaio 2015

 Fra il 31° ed il 90° giorno dalla violazione è possibile ravvedersi pagando la sanzione ridotta di 1/9 del minimo. Nel caso (più frequente) di mancato pagamento alla scadenza di legge (es. IMU) la misura della sanzione ridotta sarà perciò pari a 1/9 del 30% ossia al 3,33%.

Utilizza CalcoloIUC 2015 per calcolare il dovuto comprensivo di sanzione per i vari tipi di ravvedimento


COME DEVE ESSERE EFFETTUATO IL VERSAMENTO?

Esclusivamente in via telematica utilizzando il Modello F24. Gli interessi devono essere indicati nel modello utilizzando gli appositi codici tributo, così come anche le sanzioni (l’elenco completo dei codici è sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate).

Di seguito una tabella riepilogativa: