Ultime notizie

RIMINI, CHI RICEVE L’AVVISO TARI VIA MAIL O SU LINKMATE NON PAGA LE SPESE DI SPEDIZIONE

RIMINI, CHI RICEVE L’AVVISO TARI VIA MAIL O SU LINKMATE NON PAGA LE SPESE DI SPEDIZIONE

09 Agosto 2017

Il Comune di Rimini offre la possibilità ai contribuenti di ricevere l’avviso di pagamento della Tari via mail e...

IL COMUNE DI GINOSA: “PAGOPA È GIÀ ATTIVO PER 14000 CONTRIBUENTI”

IL COMUNE DI GINOSA: “PAGOPA È GIÀ ATTIVO PER 14000 CONTRIBUENTI”

03 Agosto 2017

Il Comune di Ginosa ha attivato PagoPa, il canale dei pagamenti della pubblica amministrazione, su LINKmate. Lo annuncia la...

Il Comune di Sorrento: “Il 35% degli albergatori usa il servizio PagoPa sulla piattaforma Tourist Tax, dopo soli tre mesi”

Il Comune di Sorrento: “Il 35% degli albergatori usa il servizio PagoPa sulla piattaforma Tourist Tax, dopo soli tre mesi”

01 Agosto 2017

“E’ un programma molto semplice e intuitivo che sta avendo un successo enorme”: Giulio Bifani, dirigente responsabile dell’Ufficio Tributi...

AGENZIA DELLE ENTRATE, IMPORTO AGEVOLATO PER I CONTRIBUENTI PER LE LITI TRIBUTARIE PENDENTI

AGENZIA DELLE ENTRATE, IMPORTO AGEVOLATO PER I CONTRIBUENTI PER LE LITI TRIBUTARIE PENDENTI

29 Luglio 2017

I contribuenti interessati a risolvere le controversie tributarie pendenti, in cui è coinvolta l’Agenzia delle Entrate, possono farlo entro...

Notizie

Al Comune di Ostuni, nel brindisino, sono in corso le verifiche sui ristori elargiti dal governo per Imu e Tasi, dopo le modifiche introdotte nella tassazione immobiliare. Il dirigente Giovanni Quartulli, responsabile del servizio finanziario del Comune, è al lavoro anche per la redazione del bilancio preventivo di quest'anno e del consuntivo 2015.

Una riduzione del costo della Tari per i contribuenti che utilizzano il portale telematico del Comune attraverso Linkmate, il software di Advanced Systems che consente ai cittadini di realizzare da casa, con pochi clic, tutte le operazioni che, di solito, vengono effettuate solo dopo lunghe file presso gli uffici degli enti. E' un'iniziativa del Comune di Melfi, tra i primi a disporre un incentivo economico finalizzato all'uso degli strumenti informatici. L'assessore alle Finanze Sandro Panico ci illustra la novità.

Per i Comuni è tempo di bilanci. Entro la fine del mese di aprile dovranno essere presentati il preventivo 2016 e il Rendiconto 2015. Due scadenze fondamentali per gli enti pubblici. Ma contemporaneamente gli stessi Comuni sono impegnati nell'analisi dei dati relativi al Fondo di solidarietà comunale, comprendente la quota per i rimborsi per il mancato gettito su Tasi e Imu, in seguito ai cambiamenti introdotti dalla legge di Stabilità 2016. I ristori sono al centro della chiacchierata con Ivana Rasi, dirigente Ragioneria e Tributi del Comune di Grottaferrata, nei pressi di Roma.

Le delibere con i regolamenti e le tariffe dei tributi locali dovranno essere approvate entro il 30 aprile prossimo. I Comuni sono obbligati a rispettare la scadenza fissata dal governo. In caso contrario, le stesse delibere non saranno valide.

I cittadini che vogliono usufruire della nuova identità digitale rilasciata da SPID, possono recarsi presso i 3.800 sportelli abilitati di Poste Italiane, dislocati in tutta Italia. Proprio Poste Italiane è uno dei tre “gestori”, più comunemente denominati ID Provider, autorizzati a rilasciare identità digitali per accedere ai servizi dei Service Provider che aderiranno a SPID, il Sistema Pubblico per la gestione dell’Identità Digitale.

I Comuni italiani, che dal 2012 hanno utilizzato CalcoloIMU prima e CalcoloIUC dopo, hanno accolto con grande soddisfazione il servizio “F24 Rendicontazione” per la lettura dei flussi dei versamenti F24 relativi a TASI, IMU e TARI/TARES, scaricati dal portale SIATEL.

Nel 2016 non potranno essere istituiti nuovi tributi. E, per quelli già in vigore, sono tassativamente esclusi gli aumenti di aliquote e tariffe. Ma quest'ultima misura non riguarderà la Tari ed il canone idrico. Sono queste le principali novità previste dalle norme sul blocco dei tributi locali, contenute nella legge di Stabilità 2016.

6 miliardi di euro per il fondo di solidarietà comunale 2016. Una dotazione globale che comprende anche i rimborsi per il mancato gettito Imu e Tasi. Ovvero per compensare l'eliminazione della tassa sull'abitazione principale, introdotta dall'ultima legge di Stabilità, le esenzioni per i terreni agricoli ed il pacchetto di agevolazioni sulle locazioni a canone concordato e sui comodati gratuiti.

La quota dei ristori ai Comuni per Imu e Tasi ammonta complessivamente a 3miliardi767milioni di euro, dunque una fetta consistente del fondo di solidarietà.

Anche per i comodati stipulati fra comproprietari dello stesso immobile valgono le agevolazioni su Imu e Tasi, previste dalla legge di Stabilità 2016. Lo sostiene l'Ifel, secondo cui devono essere, in ogni caso, rispettate tutte le condizioni previste dalla stessa legge.

Advanced Systems Srl  in collaborazione con Anutel dal 2012 si è posta l'obiettivo di supportare i Comuni al fine di dare un maggior aiuto ai propri contribuenti per il calcolo dell'IMUedella TASI. Anche per l'anno d'imposta 2016 gli enti locali potranno inserire sul proprio sito istituzionale il link ed il banner personalizzato con cui è possibile accedere al nuovo servizio web CalcoloIUC 2016 che sarà disponibile dalla data del 18 Aprile 2016.

Anche le piattaforme petrolifere devono pagare Ici, Imu e Tasi. Spetta ai Comuni l'accertamento delle società titolari delle piattaforme per recuperare le imposte non versate dal 2010.

Riscotel utilizza cookies per le sessioni utente e le funzionalità di analisi. Continuando ad utilizzare Riscotel accetti l'utilizzo dei cookies.