Ultime notizie

RIMINI, GLI F24 PER LA SECONDA RATA DELLA TARI SI SCARICANO SU LINKMATE

RIMINI, GLI F24 PER LA SECONDA RATA DELLA TARI SI SCARICANO SU LINKMATE

22 Settembre 2017

I contribuenti di Rimini possono accedere a LINKmate per scaricare i modelli F24 relativi alla Tari 2017. “Il 30...

IMU, L’AREA EDIFICABILE E’ PERTINENZIALE ANCHE SE NON VIENE DICHIARATA NELLA DENUNCIA

IMU, L’AREA EDIFICABILE E’ PERTINENZIALE ANCHE SE NON VIENE DICHIARATA NELLA DENUNCIA

19 Settembre 2017

L’area edificabile utilizzata come spazio di manovra e di stoccaggio per un capannone industriale è qualificata come pertinenziale ai...

GALLARATE, OLTRE 1500 CITTADINI HANNO GIA’ UTILIZZATO PAGOPA PER VERSARE L’IMPORTO DELLA TARI

GALLARATE, OLTRE 1500 CITTADINI HANNO GIA’ UTILIZZATO PAGOPA PER VERSARE L’IMPORTO DELLA TARI

07 Settembre 2017

A Gallarate più di 1500 contribuenti iscritti a LINKmate hanno pagato la prima rata della Tari 2017 utilizzando PagoPA,...

TRIBUTI, LE DELIBERE TARDIVE SONO VALIDE SOLO DALL'ANNO SUCCESSIVO

TRIBUTI, LE DELIBERE TARDIVE SONO VALIDE SOLO DALL'ANNO SUCCESSIVO

05 Settembre 2017

Le delibere sui tributi approvate dagli enti pubblici oltre il termine previsto dal bilancio di previsione non sono da...

Notizie

Per venerdì 16 dicembre è prevista la scadenza del saldo di Imu e Tasi 2016. Ancora poche ore a disposizione dei contribuenti, dunque, per effettuare il versamento. Per tutti i contribuenti è a disposizione il software CALCOLOIUC2016, lo strumento che consente di effettuare in pochi secondi il calcolo dell'importo e di stampare l'F24 utile per il pagamento.

“A Rapallo abbiamo molte seconde case, con proprietari genovesi o milanesi, e per il saldo Imu contiamo molto su LINKmate”: il dirigente dell'Area finanziaria del Comune Antonio Manfredi illustra subito uno dei vantaggi del sistema per i contribuenti. “I proprietari delle seconde abitazioni- riprende Manfredi- possono trovare subito l'F24 per il saldo.

La scadenza del saldo Imu e Tasi è sempre più vicina. E il Comune di Rapallo ricorda ai contribuenti che possono avvalersi di LINKmate, l'innovativo strumento di e-government che eroga online tutti i servizi erogati “fisicamente” dall'Ufficio Tributi.

Le aliquote per il saldo Imu e Tasi 2016 non possono essere aumentate dai Comuni, rispetto al 2015. I Comuni possono solo ridurle o confermarle. E, se le delibere 2016 non sono state approvate entro la scadenza prevista, valgono quelle dello scorso anno.

Quasi 9000 contribuenti di Ragusa hanno utilizzato LINKmate, da marzo ad oggi. Lo rende noto il Comune di Ragusa. “Il servizio online promosso dall'Amministrazione- si legge in una nota del Comune- che consente agli utenti di collegarsi a LINKmate ( accesso diretto possibile tramite il Portale del contribuente sull'home page del sito del Comune) per una consultazione della propria posizione contributiva, relativamente ai tributi TARI/IMU/TASI, ha fatto registrare una buona percentuale di accesso da parte degli utenti. Limitatamente alla TARI gli utenti che si sono collegati al Portale sono stati 1.508, mentre da marzo ad oggi gli accessi complessivi a LINKmate sono stati ben 8.974, con punte di 370 utenti collegati il 2 novembre e 362 utenti il 3 novembre”.

Entro il 16 dicembre prossimo i contribuenti dovranno pagare il saldo Imu e Tasi 2016. I pagamenti potranno essere effettuati tramite il modello F24 online o presso gli sportelli bancari o postali.

A Ragusa si susseguono ininterrottamente le registrazioni a LINKmate. “In questo periodo- spiega il dirigente dell’area Tributi del Comune Francesco Scrofani- c’è una media molto elevata di iscrizioni. Più di 100 contribuenti ogni 2 giorni decidono di registrarsi ed usufruire del servizio, soprattutto per le richieste di informazioni sulla Tari e per il ricalcolo.

“Tanti contribuenti ragusani hanno potuto evitare le file con l’utilizzo di LINKmate ed è un risultato molto positivo perché i cittadini non si sono riversati negli uffici”: l’assessore ai Tributi del Comune di Ragusa Stefano Martorana commenta così i dati sull’uso della piattaforma telematica, divulgati dallo stesso ente.

I contribuenti di Ragusa devono collegarsi a LINKmate per avere un quadro preciso della loro situazione sulla Tari. Lo rende noto il Comune di Ragusa, sulla home page del suo portale web.

La scadenza del 16 dicembre si avvicina ed anche per il saldo Imu-Tasi 2016, Il Sole 24 Ore in collaborazione con Riscotel mette a disposizione dei lettori del noto quotidiano economico il servizio web CalcoloIUC.

“LINKmate e SPID funzionano già insieme sul nostro portale”: il dirigente del servizio Informatica ed e-government del Comune di Verona Federico Brenzoni annuncia una novità per i contribuenti scaligeri già registrati a SPID.

Riscotel utilizza cookies per le sessioni utente e le funzionalità di analisi. Continuando ad utilizzare Riscotel accetti l'utilizzo dei cookies.