Ultime notizie

AIRBNB, ECCO I CHIARIMENTI DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE

AIRBNB, ECCO I CHIARIMENTI DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE

12 Ottobre 2017

A quali contratti si applica la nuova disciplina sulle locazioni brevi, chi sono gli attori coinvolti, cosa devono fare...

LE TASSE SUGLI IMMOBILI SI PAGANO DALL'ACCATASTAMENTO

LE TASSE SUGLI IMMOBILI SI PAGANO DALL'ACCATASTAMENTO

09 Ottobre 2017

I fabbricati sono soggetti al pagamento dei tributi fin dal momento in cui risultano iscritti al catasto. Lo ha...

POZZUOLI, SCONTO DEL 15% SULLA TARI 2017

POZZUOLI, SCONTO DEL 15% SULLA TARI 2017

30 Settembre 2017

I contribuenti di Pozzuoli hanno ottenuto una netta riduzione della Tari, rispetto al 2016. E gli stessi contribuenti hanno...

TRIBUTI, LE SOMME DOVUTE AGLI ENTI LOCALI NON POSSONO PIU’ ESSERE INCASSATE DAI CONCESSIONARI

TRIBUTI, LE SOMME DOVUTE AGLI ENTI LOCALI NON POSSONO PIU’ ESSERE INCASSATE DAI CONCESSIONARI

27 Settembre 2017

Dal 1° ottobre prossimo i concessionari non potranno più incassare sui conti a loro intestati le somme dovute dai...

Notizie

Al termine del Consiglio dei Ministri che ha discusso sulla bozza del Def che sarà approvato venerdì 10 aprile 2015 Matteo Renzi ed il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan hanno tenuto una conferenza stampa in cui hanno spiegato le linee guide che caratterizzano il documento che, tra le altre misure, dovrebbe prevedere anche l'introduzione della "Local Tax" a partire dal 2016.

La possibilità che dal 2016 entri in vigore la "Local tax" si fa sempre più concreta. Nel Documento di economia e finanza (Def) che sarà varato dal Governo entro il 10 aprile dovrebbe infatti essere prevista la volontà di riunire dal prossimo anno di imposta l'IMU, la TASI, l'addizionale comunale Irpef e altri tributi minori in un'unica tassa.

Sugli impianti di risalita si pagano l'Imu e la Tasi. A dirlo è stato il sottosegretario all'Economia Enrico Zanetti che ha in pratica confermato quanto la Corte di Cassazione aveva stabilito nella sentenza 4541 del 21 gennaio scorso.

Come previsto dal comma 708 della Legge 147 del 27 dicembre 2013 (Legge di Stabilità 2014) dall'anno di imposta 2014 i Fabbricati Rurali Strumentali non sono più assoggettati al pagamento dell'IMU. L'esenzione non e' pero' estesa anche alla TASI.

La Provincia Autonoma di Trento con la Legge Provinciale 30.12.2014, n.14 ha istituito per l'anno 2015 l'Imposta Immobiliare Semplice (IMIS) che unisce i tributi nazionali IMU e TASI.

Una delle maggiori novità introdotte dalla TASI è stata la previsione che anche gli inquilini devono pagare una quota della tassa sui servizi indivisibili che dunque, salvo diversa previsione di ogni singolo Comune, non ricade interamente sui proprietari di un immobile. Il calcolo della percentuale spettante a coloro che sono in affitto è stata una delle maggiori difficoltà con cui contribuenti, professionisti ed Enti si sono ritrovati a fronteggiare nell'anno 2014, ed anche per le scadenze 2015 potrebbero ripetersi. Ecco così alcune utili informazioni.

Il Mef sul proprio sito istituzionale ha pubblicato il Decreto del 25 Marzo 2015 con cui sono stati approvati i nuovi coefficienti 2015 dell'IMU e della TASI per gli immobili appartenenti alla categoria D.

Il Sole 24 Ore nella sua edizione quotidiana ha parlato della nuova disciplina relativa all'IMU sugli immobili sottoposti a sequestro e a confisca non definitiva, che è entrata in vigore in seguito all'emanazione del Dlgs 175/2014 attuativo della Legge delega n.23/2014.

Il giorno 25 Marzo 2015 il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha emanato la risoluzione n.3/DF in cui ha fornito dei chiarimenti relativi al modello di dichiarazione sul tributo per i servizi indivibili (TASI).

L’Istituto per la Finanza e l’Economia Locale (Ifel) a seguito della Risoluzione n. 3/DF del 25 Marzo 2015 ha pubblicato sul proprio sito una nota di approfodimento sulla Dichiarazione Tasi.

Gli impianti di risalita sono soggetti al pagamento dell'IMU. A stabilirlo è stata la sentenza 4541 della Corte di Cassazione del 21 gennaio 2015 che ha gettato nel panico i gestori di funivie, telecabine e seggiovie.

Riscotel utilizza cookies per le sessioni utente e le funzionalità di analisi. Continuando ad utilizzare Riscotel accetti l'utilizzo dei cookies.