Ultime notizie

RAGUSA, I PROFESSIONISTI POTRANNO CONSULTARE I DATI DEI LORO CLIENTI SU LINKMATE

RAGUSA, I PROFESSIONISTI POTRANNO CONSULTARE I DATI DEI LORO CLIENTI SU LINKMATE

26 Marzo 2017

Il Comune di Ragusa ha presentato LINKmate ai professionisti abilitati all'assistenza fiscale ed ai CAF.Tassa sui Servizi IndivisibiliImposta Municipale...

RAGUSA, L'IMPOSTA DI SOGGIORNO VIENE GESTITA FACILMENTE ONLINE CON TOURIST TAX

RAGUSA, L'IMPOSTA DI SOGGIORNO VIENE GESTITA FACILMENTE ONLINE CON TOURIST TAX

26 Marzo 2017

Con Tourist Tax gli operatori turistici possono comunicare rapidamente al Comune il numero di presenze ed il relativo gettito...

EQUITALIA, ECCO IL VADEMECUM PER ADERIRE ALL’ISTANZA DI DEFINIZIONE AGEVOLATA

EQUITALIA, ECCO IL VADEMECUM PER ADERIRE ALL’ISTANZA DI DEFINIZIONE AGEVOLATA

23 Marzo 2017

Le domande per aderire alla definizione agevolata si susseguono ininterrottamente. Ma sulle norme che la riguardano gli addetti ai...

AGENZIA DELLE ENTRATE, RAVVEDIMENTO OPEROSO CON SANZIONI RIDOTTE PER CHI DIMENTICA DI PRESENTARE L'F24 A SALDO ZERO

AGENZIA DELLE ENTRATE, RAVVEDIMENTO OPEROSO CON SANZIONI RIDOTTE PER CHI DIMENTICA DI PRESENTARE L'F24 A SALDO ZERO

20 Marzo 2017

I contribuenti che compensano crediti e imposte e presentano in ritardo il modello F24 a saldo zero possono mettersi...

Il Tar del Lazio con l’ordinanza n. 3770/2015 depositata il 5 marzo, ha accolto il ricorso dell'Anci Lazio e di 38 Comuni con cui si impugnava la classificazione Istat (ovvero il criterio definito dal decreto legge n. 4 del 24 gennaio 2015) per stabilire chi è esente e chi non lo è relativamente all’Imu terreni agricoli

I ricorrenti contestano in particolare che attualmente i Comuni risultano incomprensibilmente classificati in maniera assolutamente non aderente alla realtà.

Il tribunale ha inoltre ritenuto opportuno, ai fini della corretta decisione, di richiedere all’Istat una dettagliata relazione, corredata da eventuale documentazione, sui fatti di causa. Per la trattazione del merito della controversia il Tar ha anche fissato l’udienza pubblica del 17 giugno 2015, cioè il giorno dopo la scadenza dell'acconto Imu 2015 del 16 giugno.

Testo dell'ordinanza tratta da Il Sole 24 Ore (clicca qui per scaricarla)

 

 

 

Riscotel utilizza cookies per le sessioni utente e le funzionalità di analisi. Continuando ad utilizzare Riscotel accetti l'utilizzo dei cookies.