Ultime notizie

AIRBNB, ECCO I CHIARIMENTI DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE

AIRBNB, ECCO I CHIARIMENTI DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE

12 Ottobre 2017

A quali contratti si applica la nuova disciplina sulle locazioni brevi, chi sono gli attori coinvolti, cosa devono fare...

LE TASSE SUGLI IMMOBILI SI PAGANO DALL'ACCATASTAMENTO

LE TASSE SUGLI IMMOBILI SI PAGANO DALL'ACCATASTAMENTO

09 Ottobre 2017

I fabbricati sono soggetti al pagamento dei tributi fin dal momento in cui risultano iscritti al catasto. Lo ha...

POZZUOLI, SCONTO DEL 15% SULLA TARI 2017

POZZUOLI, SCONTO DEL 15% SULLA TARI 2017

30 Settembre 2017

I contribuenti di Pozzuoli hanno ottenuto una netta riduzione della Tari, rispetto al 2016. E gli stessi contribuenti hanno...

TRIBUTI, LE SOMME DOVUTE AGLI ENTI LOCALI NON POSSONO PIU’ ESSERE INCASSATE DAI CONCESSIONARI

TRIBUTI, LE SOMME DOVUTE AGLI ENTI LOCALI NON POSSONO PIU’ ESSERE INCASSATE DAI CONCESSIONARI

27 Settembre 2017

Dal 1° ottobre prossimo i concessionari non potranno più incassare sui conti a loro intestati le somme dovute dai...

La Dichiarazione IMU deve essere presentata dai soggetti passivi al Comune in cui sono ubicati gli immobili entro il 30 giugno dell'anno successivo a quello in cui il possesso o detenzione degli immobili ha avuto inizio o sono intervenute variazioni rilevanti ai fini della determinazione del tributo. Da oggi è possibile utilizzare su Riscotel, per l'anno 2014, la versione del modello editabile che deve essere presentato entro il 30/06/2015.
 
La dichiarazione deve essere presentata una sola volta ed ha effetto anche per gli anni successivi a meno che non si verifichino modificazioni dei dati e/o degli elementi dichiarati rilevanti ai fini della determinazione dell'imposta dovuta.
 
In genere la Dichiarazione IMU deve essere presentata per gli immobili che godono di riduzioni d'imposta (es. fabbricati di interesse storico o artistico, fabbricati per i quali il Comune ha deliberato riduzioni di aliquota, fabbricati inagibili, ecc..) e nei casi in cui il Comune non sia in possesso delle informazioni necessarie per verificare l'imposta (immobili esenti, riunione di usufrutto non dichiarata in catasto, fabbricati in leasing, ecc...).
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Riscotel utilizza cookies per le sessioni utente e le funzionalità di analisi. Continuando ad utilizzare Riscotel accetti l'utilizzo dei cookies.