Ultime notizie

RIMINI, CHI RICEVE L’AVVISO TARI VIA MAIL O SU LINKMATE NON PAGA LE SPESE DI SPEDIZIONE

RIMINI, CHI RICEVE L’AVVISO TARI VIA MAIL O SU LINKMATE NON PAGA LE SPESE DI SPEDIZIONE

09 Agosto 2017

Il Comune di Rimini offre la possibilità ai contribuenti di ricevere l’avviso di pagamento della Tari via mail e...

IL COMUNE DI GINOSA: “PAGOPA È GIÀ ATTIVO PER 14000 CONTRIBUENTI”

IL COMUNE DI GINOSA: “PAGOPA È GIÀ ATTIVO PER 14000 CONTRIBUENTI”

03 Agosto 2017

Il Comune di Ginosa ha attivato PagoPa, il canale dei pagamenti della pubblica amministrazione, su LINKmate. Lo annuncia la...

Il Comune di Sorrento: “Il 35% degli albergatori usa il servizio PagoPa sulla piattaforma Tourist Tax, dopo soli tre mesi”

Il Comune di Sorrento: “Il 35% degli albergatori usa il servizio PagoPa sulla piattaforma Tourist Tax, dopo soli tre mesi”

01 Agosto 2017

“E’ un programma molto semplice e intuitivo che sta avendo un successo enorme”: Giulio Bifani, dirigente responsabile dell’Ufficio Tributi...

AGENZIA DELLE ENTRATE, IMPORTO AGEVOLATO PER I CONTRIBUENTI PER LE LITI TRIBUTARIE PENDENTI

AGENZIA DELLE ENTRATE, IMPORTO AGEVOLATO PER I CONTRIBUENTI PER LE LITI TRIBUTARIE PENDENTI

29 Luglio 2017

I contribuenti interessati a risolvere le controversie tributarie pendenti, in cui è coinvolta l’Agenzia delle Entrate, possono farlo entro...

Con Tourist Tax gli operatori turistici possono comunicare rapidamente al Comune il numero di presenze ed il relativo gettito d'imposta. E il software consente allo stesso ente di monitorare in tempo reale l'andamento della riscossione dell'imposta di soggiorno. Lo hanno spiegato gli esponenti del Comune di Ragusa nel corso del duplice incontro del 22 marzo scorso con i gestori delle strutture ricettive, svoltosi presso la sede dell'assessorato allo Sviluppo Economico di contrada Mugno. Durante l'incontro sono state illustrate le funzionalità del software Tourist Tax di Advanced Systems, per la gestione completa dell'imposta di soggiorno. L’Assessore Stefano Martorana ha aperto la riunione parlando dell’applicativo web che, a partire dal 1° gennaio del 2017, deve essere utilizzato per la presentazione della dichiarazione e la comunicazione dei versamenti. Il regolamento comunale che disciplina l’imposta di soggiorno prevede, infatti, che la dichiarazione e la comunicazione vengano trasmesse esclusivamente per via telematica, “mediante procedure informatiche definite dall’Amministrazione e pubblicate sul sito istituzionale dell’Ente”. E le procedure dell'amministrazione prevedono, infatti, l'utilizzo di Tourist Tax, che consente la trasmissione telematica della dichiarazione.

“Nel corso dell’incontro- si legge in una nota del Comune di Ragusa- il dott. Sergio Cristarella, in rappresentanza della società Advanced Systems, che cura la gestione delle procedure informatiche per il Settore tributi, ha illustrato ai presenti le funzionalità del software. 
Il dirigente dei Tributi Francesco Scrofani, dopo aver chiarito che alla luce della recente sentenza della Corte dei Conti 22/2016, i titolari delle strutture ricettive assumono la funzione di agenti contabili, ha raccomandato loro di provvedere periodicamente non solo all’obbligo dichiarativo previsto dall’art. 3 del regolamento comunale sull’imposta di soggiorno, ma anche alla resa del conto giudiziale, tramite il “modello 21” messo a disposizione dal Comune, attraverso Tourist Tax. Numerosi sono stati i quesiti posti dagli operatori che hanno trovato esaurienti risposte grazie ai chiarimenti forniti sia dal dott. Cristarella, alla luce della notevole esperienza- conclude la nota- acquisita dalla società partenopea in altri grandi Comuni”. Tourist Tax, utilizzato già da un anno dal Comune di Ragusa, ha consentito lo snellimento delle procedure di comunicazione dei dati sulle presenze turistiche da parte delle strutture ricettive. Tourist Tax, che può aderire a qualsiasi regolamento comunale per l’imposta di soggiorno, è un applicativo web sviluppato sulla base delle più moderne tecnologie disponibili. L'applicativo permette ai Comuni di gestire tutto l’iter dell’imposta di soggiorno, partendo dal monitoraggio delle segnalazioni effettuate dalle strutture ricettive fino al controllo delle dichiarazioni e dei pagamenti.Gli allineamenti contabili e le comunicazioni alle strutture ricettive sono automatizzati, in modo tale da non determinare un carico operativo gravoso per il personale comunale. 

 

Riscotel utilizza cookies per le sessioni utente e le funzionalità di analisi. Continuando ad utilizzare Riscotel accetti l'utilizzo dei cookies.