Ultime notizie

AIRBNB, ECCO I CHIARIMENTI DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE

AIRBNB, ECCO I CHIARIMENTI DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE

12 Ottobre 2017

A quali contratti si applica la nuova disciplina sulle locazioni brevi, chi sono gli attori coinvolti, cosa devono fare...

LE TASSE SUGLI IMMOBILI SI PAGANO DALL'ACCATASTAMENTO

LE TASSE SUGLI IMMOBILI SI PAGANO DALL'ACCATASTAMENTO

09 Ottobre 2017

I fabbricati sono soggetti al pagamento dei tributi fin dal momento in cui risultano iscritti al catasto. Lo ha...

POZZUOLI, SCONTO DEL 15% SULLA TARI 2017

POZZUOLI, SCONTO DEL 15% SULLA TARI 2017

30 Settembre 2017

I contribuenti di Pozzuoli hanno ottenuto una netta riduzione della Tari, rispetto al 2016. E gli stessi contribuenti hanno...

TRIBUTI, LE SOMME DOVUTE AGLI ENTI LOCALI NON POSSONO PIU’ ESSERE INCASSATE DAI CONCESSIONARI

TRIBUTI, LE SOMME DOVUTE AGLI ENTI LOCALI NON POSSONO PIU’ ESSERE INCASSATE DAI CONCESSIONARI

27 Settembre 2017

Dal 1° ottobre prossimo i concessionari non potranno più incassare sui conti a loro intestati le somme dovute dai...

Il Comune di Bellizzi, in provincia di Salerno, è uno degli enti che hanno già attivato PagoPA, il canale dei pagamenti della pubblica amministrazione. I contribuenti possono usufruirne accedendo a LINKmate, sul portale del Comune.

”Abbiamo attivato PagoPA per la Tari”, spiega Gianfranco Bassi, il dirigente dell'area Entrate e Risorse. “L'autorizzazione ci è stata concessa a fine ottobre. Si tratta di uno strumento con grandi potenzialità. Molti non lo hanno ancora capito, perché i vecchi sistemi sono duri a morire. Ma ci ripromettiamo di rilanciarlo con la fatturazione 2017, in modo da incentivarne l'uso”.

Quali sono i benefici che avete riscontrato con PagoPA?

“PagoPA elimina gli errori grazie al codice di pagamento IUV. C'è anche un video di presentazione sul nostro portale. Con il codice non ci saranno più quegli errori che derivano dal fatto che un operatore bancario o postale sbaglia il codice del Comune cosicché il pagamento arriva ad un altro ente. Oppure lo stesso operatore sbaglia il codice fiscale e il pagamento viene attribuito ad un altro soggetto. Col sistema del codice IUV il pagamento è univoco e non può essere ripetuto dal contribuente. Capita spesso, infatti, che i contribuenti paghino due volte. Questo non potrà più accadere perché, se il contribuente entra nel sistema, si accorge che il codice è stato già utilizzato. Tutti questi errori, quindi, si evitano con l'utilizzo di PagoPA. Da questo punto di vista, il sistema ha potenzialità enormi e perciò attiveremo anche il pagamento di altri tributi. Anche per quei tributi che prevedono il pagamento allo sportello, come le affissioni ad esempio, deve essere trasformato tutto il sistema. Devono essere modificati i software per generare i codici IUV allo sportello, facendo in modo che i codici vengano recepiti dal sistema bancario. E così si potrà consentire il pagamento presso qualsiasi sportello con il codice univoco. Per Imu, Tasi e Tari, utilizziamo LINKmate. Adoperiamo anche gli altri software di Advanced Systems, ma alcuni collegamenti non li abbiamo ancora resi visibili perché dobbiamo andare a regime. Siamo in un processo di cambiamento continuo. Nel corso di quest'anno riusciremo a rendere fruibili tutti i tributi. I contribuenti Tari a Bellizzi sono circa 6mila500. Per l'Imu, ci sono circa 6mila utenti. Metteremo in rete tutto quello che riguarda i contribuenti”.

Riscotel utilizza cookies per le sessioni utente e le funzionalità di analisi. Continuando ad utilizzare Riscotel accetti l'utilizzo dei cookies.