Ultime notizie

RIMINI, GLI F24 PER LA SECONDA RATA DELLA TARI SI SCARICANO SU LINKMATE

RIMINI, GLI F24 PER LA SECONDA RATA DELLA TARI SI SCARICANO SU LINKMATE

22 Settembre 2017

I contribuenti di Rimini possono accedere a LINKmate per scaricare i modelli F24 relativi alla Tari 2017. “Il 30...

IMU, L’AREA EDIFICABILE E’ PERTINENZIALE ANCHE SE NON VIENE DICHIARATA NELLA DENUNCIA

IMU, L’AREA EDIFICABILE E’ PERTINENZIALE ANCHE SE NON VIENE DICHIARATA NELLA DENUNCIA

19 Settembre 2017

L’area edificabile utilizzata come spazio di manovra e di stoccaggio per un capannone industriale è qualificata come pertinenziale ai...

GALLARATE, OLTRE 1500 CITTADINI HANNO GIA’ UTILIZZATO PAGOPA PER VERSARE L’IMPORTO DELLA TARI

GALLARATE, OLTRE 1500 CITTADINI HANNO GIA’ UTILIZZATO PAGOPA PER VERSARE L’IMPORTO DELLA TARI

07 Settembre 2017

A Gallarate più di 1500 contribuenti iscritti a LINKmate hanno pagato la prima rata della Tari 2017 utilizzando PagoPA,...

TRIBUTI, LE DELIBERE TARDIVE SONO VALIDE SOLO DALL'ANNO SUCCESSIVO

TRIBUTI, LE DELIBERE TARDIVE SONO VALIDE SOLO DALL'ANNO SUCCESSIVO

05 Settembre 2017

Le delibere sui tributi approvate dagli enti pubblici oltre il termine previsto dal bilancio di previsione non sono da...

L'invio per posta elettronica dei bollettini della Tari 2016 ai contribuenti che, attraverso LINKMATE, ne fanno richiesta. E' un progetto già realizzato dal Comune di Rimini, che utilizza il software. “Stiamo già inviando gli avvisi di pagamento- spiega Antonella Spazi, dirigente Tari del Comune- per posta elettronica ai cittadini che si sono registrati a Linkmate. Per i contribuenti è sufficiente effettuare la richiesta sulla piattaforma”. L'iniziativa del Comune di Rimini è finalizzata alla progressiva dematerializzazione dei documenti, già prevista dalle normative. “L'invio di un avviso di pagamento attraverso la posta elettronica- prosegue la Spazi- consente di risparmiare molto. Produrre meno carta porterà tanti vantaggi. C'è una normativa e noi vogliamo ottemperare alle disposizioni di legge”.

La riduzione delle spese di invio per avvisi e comunicazioni è uno dei benefici per i Comuni che utilizzano il software. La razionalizzazione delle risorse umane e la rapida bonifica delle banche dati, grazie alle segnalazioni dei contribuenti, sono altri vantaggi riconosciuti dagli stessi Comuni che usufruiscono di LINKMATE. Negli stessi Comuni, i cittadini che lo utilizzano hanno la possibilità di beneficiare dei servizi comunali 24 ore su 24 e per 365 giorni l'anno. 

Riscotel utilizza cookies per le sessioni utente e le funzionalità di analisi. Continuando ad utilizzare Riscotel accetti l'utilizzo dei cookies.