Ultime notizie

VERONA, PER IMU E TASI 2017 GIA’ PRODOTTI 5000 F24 SU LINKMATE

VERONA, PER IMU E TASI 2017 GIA’ PRODOTTI 5000 F24 SU LINKMATE

25 Maggio 2017

La scadenza dell’acconto Imu e Tasi 2017 si avvicina. I Comuni si organizzano in vista del pagamento del 16...

IL SINDACO DI CASSINO D’ALESSANDRO: “LINKMATE E PAGOPA DEVONO ESSERE UTILIZZATI DA TUTTI I CITTADINI”

IL SINDACO DI CASSINO D’ALESSANDRO: “LINKMATE E PAGOPA DEVONO ESSERE UTILIZZATI DA TUTTI I CITTADINI”

23 Maggio 2017

Il sindaco di Cassino Carlo Maria D'Alessandro ha presentato LINKmate e PagoPa alla cittadinanza in un incontro pubblico, cui...

CASSINO, IL COMUNE SCEGLIE LINKMATE E PAGOPA

CASSINO, IL COMUNE SCEGLIE LINKMATE E PAGOPA

19 Maggio 2017

Sul portale del Comune di Cassino è già operativo LINKmate, lo sportello telematico di Advanced Systems.Tassa sui Servizi IndivisibiliImposta...

AL COMUNE DI GALLARATE BOOM DI PAGAMENTI ONLINE DELLA TARI 2017- OLTRE 500 CONTRIBUENTI HANNO EFFETTUATO IL VERSAMENTO CON PAGOPA NELLA PRIMA SETTIMANA

AL COMUNE DI GALLARATE BOOM DI PAGAMENTI ONLINE DELLA TARI 2017- OLTRE 500 CONTRIBUENTI HANNO EFFETTUATO IL VERSAMENTO CON PAGO...

06 Maggio 2017

A Gallarate i contribuenti Tari iscritti a LINKmate hanno ricevuto sulla loro casella di posta elettronica un avviso riguardante...

La legge di stabilità per il 2015 (legge 190/2014 – comma 637 lettera b) ha modificato l’istituto del ravvedimento operoso. Sono state previste nuove importanti novità, di cui però solo una parte è applicabile ai tributi locali come ad esempio l'introduzione del cosiddetto ravvedimento intermedio:

 Fra il 31° ed il 90° giorno dalla violazione è possibile ravvedersi pagando la sanzione ridotta di 1/9 del minimo. Nel caso (più frequente) di mancato pagamento alla scadenza di legge (es. IMU) la misura della sanzione ridotta sarà perciò pari a 1/9 del 30% ossia al 3,33%.

Utilizza CalcoloIUC 2015 per calcolare il dovuto comprensivo di sanzione per i vari tipi di ravvedimento


COME DEVE ESSERE EFFETTUATO IL VERSAMENTO?

Esclusivamente in via telematica utilizzando il Modello F24. Gli interessi devono essere indicati nel modello utilizzando gli appositi codici tributo, così come anche le sanzioni (l'elenco completo dei codici è sul sito internet dell'Agenzia delle Entrate).

Di seguito una tabella riepilogativa:

 

 

 

Riscotel utilizza cookies per le sessioni utente e le funzionalità di analisi. Continuando ad utilizzare Riscotel accetti l'utilizzo dei cookies.